..::Tematiche di Religione::..
printprintFacebook
 
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

il vostro rapporto con la religione

Last Update: 1/19/2015 11:10 AM
10/12/2004 4:18 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 3,539
Post: 2,902
Registered in: 8/27/2004
Gender: Male
Admin
Vice Amministratore
OFFLINE


Avendo oramai una buona partecipazione di fedi nell'ambito del forum sulle religioni, Volevo proporre iniziando dai Testimoni di Geova quali sono i livelli dei fedeli e degli organi di gestione partendo dalla parte basso (i fedeli) per arrivare alla Testa della struttura religiosa con approfondimenti su quelle che sono le competenze per ogni aderente
Grazie

«Il Mondo non sarà mai abbastanza vasto, né l’Umanità abbastanza forte per essere degni di Colui che li ha creati e vi si è incarnato»
(P. Teilhard de Chardin, La vision du passé, in “Inno dell’universo”, Queriniana, Brescia 1995, p. 76)>>



10/12/2004 5:29 PM
 
Modify
 
Quote
risposta con personale considerazione
Nelle congregazioni dei Testimoni di Geova i componenti ricoprono diversi ruoli..
C'è il/la proclamatrice non battezzata che fà i discorsi dal podio, ma che non è considerata ancora a tutti gli effetti Testimone di Geova perchè appunto non si è battezzata e quindi dedicata a Geova...
C'è il/la proclamatore battezzata che con il suo battesimo, rispondendo a delle domande, ha reso pubblica la sua dedicazione a Geova e quindi diventa a tutti gli effetti un Testimone di Geova.
C'è il pioniere ausiliare che firmando un foglio dichiara la sua scelta di impegnarsi a fare un tot di ore in fondo al mese per l'opera di evangelizzazione.
C'è il pioniere regolare che fà la stessa cosa di quello ausiliare, ma dedicando un maggior numero di ore.
Infine il pioniere speciale che dedica si può dire quasi tutto il giorno all'opera di predicazione.
Poi ci sono gli "anziani" che devono pascere il gregge, ossia ammaestrare i "fratelli e le sorelle" e disciplinarli con amore dove è il caso e seguirli spiritualmente parlando.. (almeno, questo è quello che in teoria dovrebbero fare)[SM=g27994]m7:
Se una persona diventa causa di inciampo per la congregazione, gli "anziani" hanno il compito di riprenderla e di fargli notare che se non cambia atteggiamento potrà venire "segnata"...
Se poi dovesse persistere nella sua condotta discutibile verrà fatto un "comitato giudiziario" dove o ci sarà il pentimento di questa persona o verrà disassociata... In questo caso verrà fatto un annuncio pubblico dal podio per avvertire che tale persona non è più un Testimone di Geova..
In teoria se ricordo bene vengono dati un tot di giorni (credo 15 giorni) di tempo perchè si possa decidere se pentirsi oppure lasciare quel credo..
Ci sono poi i servitori di ministero..
I sorveglianti di distretto che, come dice la parola vanno nel loro distretto e i sorveglainti viaggianti che si spostano dove dove c'è più bisogno e nelle congregazioni da loro assegnate..
Infine ci sono i missionari..
Non sò se li ho ricordati tutti, ma quello che vorrei far notare è questo:
ho sempre sentito dire dai Testimoni di Geova che la Chiesa cattolica è criticabile perchè all'interno d'essa gli uomini si danno dei titoli che nemmeno Gesù si dava.. Esempio: don,parroco,vescovo,arci-vescovo,cardinale,ecc....
Ma la differenza dove stà fra i cattolici e i Testimoni di Geova????!!!!! Io non la vedo!
Anche loro si danno dei titoli come si è appena visto: proclamatore è il gradino più basso, il pioniere sarà visto con occhi di riguardo e avrà una considerazione maggiore del semplice proclamatore, l'anziano come il capo (o il pastore) della congregazione al pari del parroco di una chiesa....
Eppure Gesù disse che qualunque dono fatto al Signore se è fatto con amore è ben accetto.. Chi fà poco magari è più apprezzato da Dio, perchè a differenza di chi fà molto, ma in maniera meccanica,fredda e abitudinaria;lo fà con tutto il suo cuore e in sincerità....
11/18/2004 7:58 PM
 
Modify
 
Quote
Solo per mezzo di un'organizzazione religiosa si può ottenere la salvezza? Non è forse vero che Cristo è morto per riscattare l'intera umanità? La bibbia stessa mette in risalto il fatto che la salvezza si ottiene per mezzo della fede nel sacrificio di riscatto di Gesù Cristo...allora mi chiedo per ottenere la salvezza bisogna appartenere ad un'organizzazione religiosa?
Aspetto le vostre risposte[SM=g27994]m1:



11/18/2004 9:29 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 38
Post: 38
Registered in: 11/15/2004
Gender: Male
Scripta Manent...
OFFLINE
La mia risposta
Non credo, la religione non penso abbia riferimenti universali, ma si limita ad aiutare l’uomo ad affrontare, la dove uno ne senta il bisogno, le difficoltà della vita.

Non credo neppure si possa parlare di salvezza, ma poi salvezza da che cosa e in contrapposizione a cosa, ma penso si tratti più semplicemente di una valutazione individuale, di un bilancio soggettivo rispetto a leggi e conoscenze delle quali riprenderemo coscienza solo “dopo”.

Meditando

----
L’intelligente:
anche se è la persona più buona del mondo non pretendere di insegnare a suo figlio i suoi principi, ma gli insegna a riconoscere i propri.
Meditando
11/18/2004 9:44 PM
 
Modify
 
Quote
Re: La mia risposta

Scritto da: Meditando 18/11/2004 21.29
Non credo, la religione non penso abbia riferimenti universali, ma si limita ad aiutare l’uomo ad affrontare, la dove uno ne senta il bisogno, le difficoltà della vita.

Non credo neppure si possa parlare di salvezza, ma poi salvezza da che cosa e in contrapposizione a cosa, ma penso si tratti più semplicemente di una valutazione individuale, di un bilancio soggettivo rispetto a leggi e conoscenze delle quali riprenderemo coscienza solo “dopo”.

Meditando



Concordo!
Un solo chiarimento: Che cosa intendi con "leggi e conoscenze delle quali riprenderemo coscienza solo “dopo”???[SM=g27994]m22:

Ciao
Chidoqua
11/18/2004 10:20 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 38
Post: 38
Registered in: 11/15/2004
Gender: Male
Scripta Manent...
OFFLINE
Un'ipotesi.
Mi chiedi:
“ Un solo chiarimento: Che cosa intendi con "leggi e conoscenze delle quali riprenderemo coscienza solo “dopo”???”


Naturalmente quello che affermo non può che essere il risultato di convinzioni personali, le quali, tra l’altro, prevedono per il nostro spirito, del quale ammetto l’esistenza, si trovi a svolgere un cammino evolutivo continuo, nel quale, ad un certo punto, incontra la materia.

La vita dell’uomo dovrebbe essere, quindi, uno dei tanti momenti di conoscenza che lo spirito si trova ad affrontare. Al momento della morte lo spirito ritrova la propria condizione, in quel momento si trova anche a valutare la propria vita in terra. Questa valutazione la fa, diciamo così, in proprio, ma, naturalmente, non è che sia assolutamente libero di assolversi o non assolversi incondizionatamente, o salvarsi, come dicevi tu, perché il suo giudizio sarà fatto in base a leggi universali ( vogliamo chiamarle divine?) dalla quali non potrà, e non vorrà, derogare. Lo spirito non avrebbe nessun interesse ad ingannare se stesso. Il giudizio sul suo operato, in terra, sarà un confronto con quanto aveva stabilito di fare prima di venire in terra, confronterà se il suo programma è stato svolto per intero oppure no.

Inoltre, riferito alle conoscenze che avevo citato, intendevo il grado di evoluzione che lo spirito ha, perché ogni spirito si trova in un determinato stato evolutivo, di conoscenza, e queste influenzano sia il programma da svolgere che la valutazione dei risultati, cioè quanto il passaggio in terra gli è servito, se gli è rimasto qualcosa dentro, per crescere la propria evoluzione.

Pure opinioni personali, naturalmente.

Meditando


----
L’intelligente:
insegna a suo figlio la violenza più bella: quelle verso se stesso per permettere la libertà altrui.
Meditando
11/19/2004 7:16 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 2,107
Post: 1,743
Registered in: 9/3/2004
Gender: Female
Scripta Manent...
Junior Forum
OFFLINE
PER ROSA
Questa notte ho fatto un sogno,
ho sognato che ho camminato sulla sabbia
accompagnato dal Signore,
e sullo schermo della notte erano proiettati
tutti i giorni della mia vita.

Ho guardato indietro e ho visto che
ad ogni giorno della mia vita, proiettati nel film,
apparivano orme sulla sabbia:
una mia e una del Signore.
Così sono andato avanti, finchè
tutti i miei giorni si esaurirono.

Allora mi fermai guardando indietro
notando che in certi posti
c'era solo un'orma....
questi giorni coincidevano con i giorni
più difficili della mia vita:
i giorni di maggior angustia,
di maggior paura e di maggior dolore....

Ho domandato allora:
"Signore tu avevi detto che saresti stato con me
in tutti i giorni della mia vita,
ed io ho accettato di vivere con te,
ma perchè mi hai lasciato solo proprio nei momenti
peggiori della mia vita?

ed il Signore rispose:
"Figlio, io ti amo e ti dissi che sarei stato
con te durante la camminata
e che non ti avrei lasciato solo
neppure per un attimo
e non ti ho lasciato...
I giorni in cui tu hai visto solo un'orma sulla sabbia,
sono i giorni in cui ti ho portato in braccio".
(anonimo brasiliano)


Cara Rosa, io penso che la salvezza l'abbiamo tutti i giorni nel nostro quotidiano, sta a noi riconoscerla ed avere fede...


a presto:smi33:
11/26/2004 4:15 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 119
Post: 89
Registered in: 11/24/2004
Gender: Male
Scripta Manent...
OFFLINE
Cosa cambierei nella mia religione?
Vorrei che i cristiani fossero più uniti fra di loro al di là delle barriere fra differenti Chiese.
Parlare di Cristo
Per il momento il mio dialogo religioso si limita ai soli cristiani perché ritengo che sia più difficile parlare di Gesù con chi cristiano non è. Poi se c'è una cosa che mi fa soffrire terribilmente sono le divisioni fra le nostre Chiese e vorrei sensibilizzare i cristiani di tutte le Chiese ad aprirsi verso i fratelli separati. Per questo ammiro molto l'operato del papa.
Voi cosa ne pensate dell'unità dei cristiani?
Salve a tutti e grazie.




Scusami loris , ho inserito il resto del post
Admin

[Modificato da Justee 26/11/2004 16.36]

Lolo.
11/30/2004 1:09 PM
 
Modify
 
Quote
Re:
Scusa Loris, una domanda semplice, ma "fra le chiese cristiane" includi anche la chiesa satanica? In quanto è una sètta cristiana, ed ha l'apparato come la chiesa cattolica, con i suoi vescovi, cardinali e prelati.
Michele


Scritto da: loris2004 26/11/2004 16.15
Cosa cambierei nella mia religione?
Vorrei che i cristiani fossero più uniti fra di loro al di là delle barriere fra differenti Chiese.
Parlare di Cristo
Per il momento il mio dialogo religioso si limita ai soli cristiani perché ritengo che sia più difficile parlare di Gesù con chi cristiano non è. Poi se c'è una cosa che mi fa soffrire terribilmente sono le divisioni fra le nostre Chiese e vorrei sensibilizzare i cristiani di tutte le Chiese ad aprirsi verso i fratelli separati. Per questo ammiro molto l'operato del papa.
Voi cosa ne pensate dell'unità dei cristiani?
Salve a tutti e grazie.




Scusami loris , ho inserito il resto del post
Admin

[Modificato da Justee 26/11/2004 16.36]


12/10/2004 3:16 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 1,254
Post: 7
Registered in: 12/10/2004
Gender: Male
Scripta Manent...
OFFLINE
ma certo che esiste una divisione gerarchica! nessuno ha mai detto il contrario... è impossibile gestire un'organizzazione di 6 milioni di adepti in giro per il mondo senza un'organizzazione di questo tipo....

la differenza, a mio avviso, sta nella minore "altezza" della piramide gerarchica...

in pratica, secondo me, le persone che prendono la direttiva tra i TdG sono più "avvicinabili" di quanto lo siano quelle della chiesa, o comunque sono impegnate in attività, oltre che dirigenziali, anche di proselitismo, come lo sono tutti (TUTTI i componenti dei TdG devono osservare l'obbligo della predicazione)

un'altra differenza, secondo me, risiede nella natura puramente volontaria della dirigenza... credo che non sia in dubbio che i vertici della chiesa ricevano cospicui onorari (il vaticano è uno degli stati più ricchi del mondo)... per i TdG il discorso è differente.. per quanto non possa sapere se chi sta molto in alto venga pagato o meno (e sinceramente lo dubito), posso affermare che nessuno viene pagato...











No Balza, No party.

Previous page | 1 2 3 4 5 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
A cosa serve la religione? (146 posts, agg.: 11/11/2007 9:29 PM)
Il rapporto tra la persona e il suo corpo (8 posts, agg.: 4/15/2007 1:58 AM)

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:16 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com