..::Tematiche di Religione::..
printprintFacebook
 
Vote | Print | Email Notification    
Author
Facebook  

Bibbia "Libro La Genesi" *

Last Update: 10/30/2014 4:45 PM
12/2/2006 10:05 AM
 
Modify
 
Quote
Post: 3,539
Post: 2,902
Registered in: 8/27/2004
Gender: Male
Admin
Vice Amministratore
OFFLINE






La letteratura dell'Antico Testamento

Da un punto di vista letterario, l'Antico Testamento è un'antologia di libri differenti, disomogenea quanto a paternità, data di composizione e genere letterario. Essa è il prodotto di un processo storico e letterario durato secoli, che affonda le sue radici in una tradizione orale che precedette e accompagnò la fissazione dei materiali in raccolte scritte più o meno ampie. Probabilmente tra il XIII e il X secolo a.C. iniziarono infatti ad essere elaborate le prime collezioni, i primi cicli orali di leggende e i primi canti epici che furono alla base dei successivi documenti scritti. Questa tradizione orale non si interruppe quando vennero messi per iscritto i primi testi e continuò a esercitare un influsso costante.

Microsoft® Encarta® Enciclopedia. © 1993-2002 Microsoft Corporation. Tutti i diritti riservati.


Cap 1
Ho letto questi versetti , da cui si risalta che inizialmente cera il caos , non spiegando chi avrebbe creato il caos infatti si parla di mare ,terra , cielo , luce , notte
Poi si si dice che Dio ad un certo punto da mette apposto le cose dando risalto al giorno , si parla di spirito di Dio e qui entra in gioco questo spirito , ciò non si capisce se lo spirito è di Dio oppure vi è una seconda persona o entita che entra in gioco

continuanado il cammino , da questi ulteriori versi possiamo dedurre che Dio parla della Luce legata al sole ma anche della Luna quella che illumina la notte. Inzia con la creazione di essere viventi , e propio da uccelli e pesci marini , chissa magari chi crede nell'evoluzione potrebbe partire proprio da questo punto.

Link
www.laportadeltempo.com/Archeologia%20Biblica/archeologia_biblica_i...

freeforumzone.leonardo.it/viewmessaggi.aspx?f=43257&idd=2708

freeforumzone.leonardo.it/viewmessaggi.aspx?f=43257&idd=698

Cap 2

proseguendo l'analisi , mi sembra di capire che i gl'anni di Dio non siano i nostri anni e questo è lampante , Dio ad un certo punto dice che il settimo giorno si riposo e questo significa , che anche noi dobbiamo adeguarci alla sua legge

Si parla di rendre la terra viva , con alberi e quant'altro perchè sia viva
Sicuramente si nota la presenza di vulcani e fiumi che attraversano una zona della terra bellissima
ed ecco che nasce uno dei frandi dubbi della vita , l'albero del bene o del male , figura illusoria o realta ??

volevo inserire questo pensiero perchè è la cosa chemi ha colpito di più , si continua a dire che questo eden è qualcosa di surreale , mentre invece Dio da delle indicazioni ben precise , perchè questa terra è delimitata da quattro fiumi (credo)

Poi vi è il suo sonno chissa quanto è durato e l'albero della vita , una ulteriore cosa che mi ha colpito è che l'uomo diede i nomi agli esseri viventi

A cominciare da queste parole il racconto fornisce molti elementi che inducono a concludere che la colpa del "peccato originale" non è da imputare all'uomo soltanto, ma, almeno per il 50%, a Dio stesso.
La sequenza dei versetti 5-7 non fornisce certamente una motivazione molto nobile per la creazione dell'uomo: prima si dice che non c'era chi coltivasse il suolo e dunque al v. 7 Dio crea l'uomo. Il testo, per come è costruito qui, costringe a concludere che Dio ha creato l'uomo perché c'era bisogno di una manodopera per la coltivazione del suolo. Una visione più nobilitante avrebbe fatto in modo di dire che Dio creò l'uomo perché lo voleva amare. Ma il nostro testo appare ben lontano dall'esprimere un'idea simile.
Questo è solo l'inizio di una nutrita serie elementi che portano a vedere molta responsabilità di Dio nel peccato originale, secondo quanto risulta dal racconto della Genesi.


ed infine il primo comandamento di Dio , l'uomo e la donna lasceranno i propri genitori per unirsi in marito e moglie

Attenzione: l'analisi critica che ho introdotto io non è di quelle dei soliti incolti che vogliono dire che la Bibbia è un libro di inganni, manipolazioni e bugie. La mia impostazione è totalmente diversa: si basa su un'analisi del testo originale che si sforza di essere precisa, scientifica, per trarre da tale testo idee interessanti che magari hanno qualcosa da dire alle nostre idee tradizionali, derivate da una lettura della Bibbia superficiale. Ciò che io traggo dall'evidenziazione di certe idee della Bibbia, che mettono in questione le nostre concezioni abituali, è il ritratto di un Dio più significativo, grande, vicino, rispetto al Dio a cui siamo abituati a pensare.
Così anche la tua osservazione critica sull'onniscienza di Dio è senz'altro vera, ma deve servire a procedere per scoprire che la nostra idea tradizionale di onniscienza di Dio, nonostante le apparenze, serve a ridurre la sua grandezza, piuttosto che ad accrescerla. Altrimenti perderemmo di vista la grandezza di chi ha scritto questi testi.

In questo versetto si prosegue con il cattivo avvio dei rapporti di Dio con l'uomo: Dio instaura una relazione di sospetto, mancanza di fiducia e pronuncia per primo la parola "morte", quando l'uomo non ha ancora fatto nulla di male. Inoltre l'uomo dovrà inevitabilmente chiedersi: ma se di quest'albero non devo mangiare, con pena di morte, perché e per chi lo hai piantato?




Cap 3

Approfondiro ancora ma la cosa che mi ha colpito è l'uomo che viene scacciato , dicendo che da quel momento assomiglia a Dio per la conoscenza del bene e del male


Dopo che i rapporti con Dio erano iniziati così male, adesso si aggiunge l'attrazione del frutto. Tutta la narrazione costringe a concludere che le nostre idee tradizionali sul peccato originale, come peccato e come colpa dell'uomo, non corrispondono al senso del racconto della Genesi: il racconto non lo presenta come colpa esclusiva dell'uomo, ma anche di Dio, non lo presenta come peccato, ma come gesto provocato da un insieme di situazioni.



Cap.4

Allora in questo racconto , la contraddizione sta nel fatto che ad un certo punto si dice che Caino conobbe la sua Moglie , ma se fino a quel punto erano nati solo Cainoe Abele ?? probabilmente nel racconto manca un pezzo se no tutti noi non dovremmo esserci

Qui credo che non ci sia molto da dire tranne che cominciano i riferimenti ai numeri 7 77 7 giorni di Dio

Ma no, ma che c'entra? Pensi che l'autore fosse così sciocco da non accorgersi di queste difficoltà del testo? Ormai si sa che l'autore ha messo insieme racconti preesistenti e li ha cuciti insieme facendo diventare certi protagonisti figli di altri e creando in questo modo i collegamenti. All'autore (o meglio, redattore) non interessava costruire una storia organica, funzionante in tutti i particolari, né tantomeno stabilire un resoconto scientifico sulle origini del mondo e dell'umanità. Quello che oggi possiamo dire è che piuttosto gli interessava trasmettere un'esperienza di fede, ed egli ritenne che tali racconti erano il miglior linguaggio per comunicarla.

Caino riceve all'inizio attenzione di esaltazione da Eva (non dice "bambino", ma "uomo"; si può anche tradurre: "Ho acquistato un uomo, un signore"), mentre per la nascita di Abele non vengono riferite parole di particolare esultanza. Inoltre Abele riceve un nome che significa soffio, vanità, cosa da nulla.
Caino offre frutti a Dio e in questo modo tenta di conquistarsi, dopo l'attenzione di Eva, anche quella di Dio. Per conseguenza, il "non fare attenzione" di Dio ai doni di Caino può essere una reazione di Dio contro Caino il quale tende, come certi bambini, ad accumulare su di sé l'attenzione altrui.
Al v. 8 il testo ebraico manca delle parole di Caino. Alla lettera la frase è: "E disse Caino ad Abele suo fratello". Punto. Certamente il detto si sarà perduto in qualche vicenda del testo, ma nel risultato attuale suona come una conferma di questa prospettiva: il dire di Caino ad Abele non è fatto di parole, che significherebbero un rivolgersi per comunicare, ma è costituito soltanto dall'azione di ucciderlo.
Quando Dio chiede conto di Abele a Caino, egli risponde letteralmente: "Sono forse il guardatore di mio fratello?". In questa prospettiva si può intendere: Abele ha già ricevuto abbastanza attenzione da Dio, per avere bisogno di altra attenzione da parte mia, che invece sono abituato a ricevere l'attenzione dagli altri.

Cap.5

probabilmente i versi sopra descritti parlano di un Adamo che generò , molto generico , si dimostra come nei tempi iniziali l'uomo viveva piu a lungo .. aseguire inzia la progenie di Adamo

siamo arrivati alla nascità di Noè colui che trasporterà il genere umano dall'arrore ad un nuovo inzio
rileggendo i post non riescoa capire perchè Dio riporta l'uomo sempre a sua somiglianza , come se anche Dio prima avesse un'altra connotazione , come se parlasse in tera persona

Cap.6
Qui troviamo due cose che ritengo interessanti quel limite che ritroveremo più avanti che sono i 120 anni di vita di un uomo , e l presenza di Dio e Spirito Santo come due entita distinte

Abbiamo la prima distruzzione della terra , Dio emette un suo giudizio , avendo visto la terra piena di ingiustizia vuole ripartire dall'inzio , e lascia come suo condottiero Noè il quale costruira la famosa arca che si pensi sia in Turchia
La cosa interessante è che chiede di salvare maschio e femmina . perchè prosegui il riempimento della terra

perdonami Rino inserisco questo link inerente al Capitolo 6

Giganti

freeforumzone.leonardo.it/viewmessaggi.aspx?f=43257&idd=2922




Cap.7

credo che qui non ci sia molto da approfondire , è il racconto del diluvio universale , probabilmente il grande dubbio è se veramente è stato fatto e ha compreso tutta la terra oppure è stata allagata una sola parte
i versi parlano di sorgenti dell'abisso e cataratte del cielo chissa cosa voleva significare
a Noò visse se non ricordo male circa 1000 anni

Alcune domande e dubbi nascono chiaramente dalla grandezza dell'arca perchè per poter contenere tutti gli animali e razze viventi doveva essere enorme , potrebbe essere che le razze non erano in quanita enorme , poi vi è il diluvio enorme fino a coprire le vette delle montagne , e poi la prima distruzzione della Terra
Una cosa che mi colpisce è come si parla molto di monogamia , e pensando ad altre religioni non si riesce a capire la loro poligamia tratta dalla Bibbia

Cap.8
Viene dato un indizio preciso della posizione dell'arca dove tutti stanno cercando anche ai tempi nostri , non trovandola ancora , viene dato ad una colomba il compito di capire se l'acqua fosse sparita dalla terra , ma la domanda psorge spontanea , una Colomba può rendersi conto delle dimensioni di un Diluvio apocalittico ?

qui abbiamo delle situazioni molto strane per un fedele viene praticamente ricreato il mondo attraverso l'uomo Noè , e il suo bestiame , viene descritto molto bene i sacrifici fatti da Noè per Dio con Animali , viene creato un'altare , ma la cosa piu strana è che Dio Piacque L'odore Soave delle offerte di Animali

Cap.9

L'inizio di questi versi è abbastanza traumatico se si pensa all'impedimento del Sangue "non mangerete carnecon la vita sua" , e all'odio dicendo che ogni "6 Il sangue di chiunque spargerà il sangue dell'uomo sarà sparso dall'uomo"

Nota importante l'arcobaleno , il patto di Dio con gli uomini
una cosa che colpisce che viene rimarcata anche in questi versi la negativita della visione dell'uomo nudo , come se si fosse ritornati al tempo di Adamo ed Eva

Cap.10

In questi versi troviamo il proliferare di nazioni e culture , la nota che mi colpisce Nemrod potente cacciatore nel cospetto di Dio

qui viene descritta una cosa molte interessante , Dio esprime il concetto di Nazione, Lingua , Famiglia questo è espressione dello stato di essere delle cose di cui noi stiamo vivendo
Nota ci sono molti riferimenti a nomi di nazioni amcora esistenti adesso

Cap.11

alcune versi ci danno delle contraddizioni , esempio prima il distinguo delle lingue e poi diventa unica nazione e unica lingua , ed infine entra in gioco il famoso Abramo di cui tutti conosciamo il nome e la sua storia


Cap.12

nel capitolo si parla della partenza di Abramo per recarsi in un paese denominato Betel , che non è casa del Signore , crea il suo altare per Dio il quale benedice la sua stirpe
la paura di Abramo per la bellezza di sua moglie lo impaurisce fino a mentire agli occhi di Dio dicendo che sua moglie è sua sorella , il faraone scopre l'inghippo e allontana Sara e Abramo

Cap.13

si parla delle ricchezze di Abramo e Lot i quali avrebbero potuto litigare , e dunque si separano ognuno prendera una parte della zona , Lot si avvicinera al fiume giordano vicinoa Sodoma dove il peccato era molto difuso

Cp.14

in questi versi vine espressa da Dio la discendenza che verra sulla terra attraverso Abramo , si parla di Abramo che combatte e dunque esegue una guerra , si parla di zone note come Damasco , Ebron ...e la benedizione di un Sacerdote ad Abramo il quale lo ricompenda con del denaro

Cap.15

in questi versi vengono anticipate le sofferenze del popolo di israele
abramo dice che non ha eredi ed è sconfortato percui chiede conforto e aiuro a Dio dopo la cosa importante è la sepoltura di abramo che andra insieme ai suoi padri e alla quarta generazione ritorneranno come se dovessero resuscitare insieme ad abramo
viene nominato anche il fiume Eufrate



Cap.16
questi versi raccontano la sterilità di Sara moglie di Abramo il quale viene convinto ad avere rapporti con la sua schiava per avere prole , il suo primo figlio si chiamera ismaele
in questi versi ci sono un pò di contraddizioni , Abramo che ha rapporti con una schiava , sara che tratta mala la schiava , la schiava che viene seguita dall'angelo il quale vine invitata a tornare sui suoi passi


Cap.17


la grande allenaza di Dio con abramo il quale cambia anche nome in funzione di questa cosa oltretutto sarà il padre di una moltitudine di popoli , esempio per le religioni viventi tutte incluse

qui si parla del primo battesimo la circoncisione che credevo nata con mose mentre invece è con abramo che sara padre di tutte le nazioni
ogni maschio dopo otto giorni deve essere circonciso chi non è circonciso dovra essere ucciso
sara sara la regina di tutte le moltitudini dei popoli
Isacco generera 12 pricipi

[URL=freeforumzone.leonardo.it/viewmessaggi.aspx?f=43257&idd=3071 ]Approfondimento


Cap.18

i verswi riportano ancora abramo che si prosta davanti a questi uomini , probabilmente angeli i quali passanoda abramo per dirgli che sara avra un figlio anchew se vecchia
il Signore passo insieme ai suoi angeli per vedere se sodoma e gomorra avevano peccato cosi tanto da dover essee distrutte
i versi citano il dialogo tra abramo e Dio il quale viene punzecchiato da abramo perchè lasci in vita le due citta , partendo dal presupposto che anche se un solo abitante fosse puro Dio l'avrebbe fatto


Cap.19


inziamo con il rimarcare il prostrarsi di Lot agli angeli , oltretytto si da una voisione degli angeli come corpi reali , che mangiano , lot invita ad avere rapporti con le due figlie le quali non hanno conosciuto uomo
si parla della distruzione di sodoma e gomorra e dell'indugiare di lot che alla fine diventa una statua di sale perchè si volse a guardare , ma poi la libera
poi si compie l'inceasto due figlie di lot avendo il padre vecchio si unirono per proseguire la sua progenie


Cap.20
si parla del seguito della Sara che si vende come sorella di abramo data come moglie al re di gerar , e Dio vuole uccidere il re perchè vuole avere rapporti con la moglie di abramo e chiede a Sara di pregare per lui e il re sopravvivera e rendere prolifere le donne del re perchè erano state rese sterili



Cap.21

in quetsi versi nasce isacco e abbiamo la circoncisione del bambino appena nato , allo svezzamento del bimbo venne fatta una grande festa
Dio fece scacciare il figlio e la madre schiava che sara non voleva vedre piu e Dio promise che anhe quel figlio di cui Abramo er apadre diventera una grande stirpe e abbiamo anche un giuramento fatto Da Abramo verso il re

Cap.22

questi versi raccontano il sacrificio che Dio chiede ad abramo su suo figlio isacco , alla fine Dio mette alla prova abramo il quale obbedisce senza esito , alla fine Dio premia Abramo


Cap.23

Sara mori e Abramo gli volle dare un sepolcro per il suo corpo e dunque abbiamo l'istituzione della sepoltura , chiede al popolo degli hittiti una zona dove poterlo fare e si prosta per la loro benevbolenza nei suoi confronti


Cap.24
si inzia con u8n giuramento fatto da abramo ad un suo servo per prendere moglie ad isacco
e la sposa prescelta sicuramente è rebecca òla quale da da bere sia al servo che ai cammelli
rebecca non conobbe uomo fino a che Isacco si un i insieme alei nella tenda della madre



Cap.25
nel capitolo si parla di un ulteriore matrimonio di abramo risposta alla morte di sara
abramo morendo si riuni insieme ai suoi antenati
si parla di ismaele avuto dalla schiava in egitto
anche rebecca era sterile pregando il signore fece diventare padre isacco
isacco ebbe due gemelli di cui uno sara condottiero di un popolo piu forte dell'altro


Cap.26

isacco viene rimproverato da Dio dicendogli di non allontanarsi dall'accampamento per motivo di carestia
si narra la disputa dell'acqua per alcuni pozzi


"Io sono il Dio di Abramo, tuo padre;
non temere perché io sono con te.
Ti benedirò e moltiplicherò la tua discendenza
per amore di Abramo, mio servo".

si narra infine la poligamia vista ai giorni nostri perchè esau prese due mogli


Cap.27

Isacco benidice il figlio esau , dopo un pranzo prediletto a seguito anche di uno scherzo che gli vuole fare la madre Rebecca
isacco non si accorge e benidice lo stesso Giacobbe finoa che isacco richiede la sua benedizione

Cap.28
isacco dopo l'allontanamento di giacobbe per un po di tempo ribenedice ancora giacobbe invitandolo a prendere moglie tra le figlie di ismaele


giacobbe si mise in viaggio e ad un certo punto si riposa , posando la sua testa su un masso e fece un sogno Dio gli diceva di seguirlo e onorarlo e gli avrebbe datto quelle terra e giacobbe promise che se fosse ritornato sano e salvo quel sasso sarebbe diventata una stele in memore di Dio


labano diede le sue figlie sia la piu piccola che la piu grande a Giacobbe e d in cambio lui lavoro 14 anni al servizio di lebano



Cap.29/30
rachele era sterile e chiede a Giacobbe di unirsi con una schiava per avere una prole anche lei

Dio rese vedendo le suppliche di Rachele feconda e le diede un figlio che si chiamo giuseppe

Giacobbe chiese di avere tutte le mogli e le figlie per ritornare indietro con la benedizione di Labano e Di Dio


Cap.31

Giacoobbe dovette gestire la ribellione della tribu di labano che si lamentavano di aver perso sia moglie che giacobbe si era arricchito xcon il frutto della gente di labano
13Io sono il Dio di Betel, dove tu hai unto una stele e dove mi hai fatto un voto. Ora alzati, parti da questo paese e torna nella tua patria!".
si parla di un voto fatto sulla stele di pietra che Giacobbe aveva usato come cuscino
una mogli di giacobbe deruba gli idoli del popolo di libano e libano li cerca ma non li trova
il voto o la stele sono a testimonianza della'unione tra Dio e Giacomo e Labano

Cap.32

Giacobbe riparti e incotra gli angeli di Dio
esau voleva uccidere il suo fratello Giacobbe ma giacobbe mando un suo servo con animali da dare in donoa suo fratello per non ucciderlo
si narra della lotta fatta da Giacobbe con un uomo il quale poi si spaccia per Dio e giacobbe viene benedetto perchè diuce di aver visto Dio faccia a faccia

Cap.33
dopo aver onorato prostrandosi a terra verso il fratello esau sia giacobbe che tutta la sua tribu esau perdona e abbraccia il fratello


giacobbe costruira un santuario che pi chiamera "El, Dio d'Israele".

Cap.34

vi è una v9illenza verso una figlia della famiglia di giacobbe
si unirono insieme alla tribu si sichem e dovettero circoncindere tutti i maschi per poter avere rapporti con le donne
i figli di giacobbe misero a ferro e fuoco la citta portando via donn e e uccidendo i maschi perchè avevano abusato della loro sorella

Cap.35
giaccobe viene ripreso da Dio il quale lo invita a distruggere tutti gli dei trafugati dal paese conquistato e lo invita ad andare ad abitare in un posto dove dovra costruire un altare a Dio detta Betel perchè Dio si era rivelato a Giacobbe nel suo viaggio

Dio appare a Giacobbe per cambiargli nome in Israele
muore rachele e nasce beniamino
I figli di Giacobbe furono dodici. 23I figli di Lia: il primogenito di Giacobbe, Ruben, poi Simeone, Levi, Giuda, Ìssacar e Zàbulon. 24I figli di Rachele: Giuseppe e Beniamino. 25I figli di Bila, schiava di Rachele: Dan e Nèftali. 26I figli di Zilpa, schiava di Lia: Gad e Aser. Questi sono i figli di Giacobbe che gli nacquero in Paddan-Aram.
isacco muore e si riunisce insiemea ai suoi padri

Cap.36

esau e giacobbe si allontanarono perchè giacobbe detto Israele aveva territori troppo grandi per essere vicinoa esau
in questi capitoli si descrive la discendenza di esau e giacobbe



37
giuseppe , il re dei sogni inizia a raccontare di suoi sogni e i fratelli lo o0diano
la storia nota è che alla fine i suoi fratelli volevano ucciderlo ma lo vendono agli egizi



Cap.38
giuda si separa dai suoi fratelli e si sposa una cananea e vicende di poca grazia agli occhi di Dio


Cap.39

giuseppe viene visto di buon occhio dal faraone dopo averlo acquistato come schiavo grazier al beneficio che il faraone ha dalle sue opere di Ragazzo di Dio
giuseppe viene rinchiuso in carcere insieme ai carcerati del faraone e si dedica alle pulizie e viene ingannato dalla moglie del faraone a cui viene chiesto di unirsi a giuseppe essendo molto bravo

Cap.40

giuseppe racconta del suo dono di interpretare i sogni e acquista fiducia nei coppieri del faraone
viene tagliata la testa ad un consigliere del faraone che in motivo del sogno di Giuseppe


Cap.41

il farone fa un sogno con ricorrenza del numero 7 e chiede ai suoi veggenti di dargli spiegazione di questi sogni ma non riescono e ricordano di un ebreo che riusciva a capire i sogni dei veggenti , alla fine fece uscire giuseppe dalle carceri
giuseppe conferma che i suoi sono solo doni di Dio il quale fara queste cose e il faraone trova in giuseppe il nuovo responsabile d'egitto e fecce tutto quello che giuseppe aveva tradotto dai sogni
intanto giuseppe si unisce con una donna eha due figli



Cap.42
Giacobbe dal fatto che vi era carestia si dovetter ecare in egitto per comprare del grano

giuseppe mette a dura prova i suoi fratelli chiedendo loro di riportare il fratello piu giovane beniamino lasciando in carcere uno di loro e riempiendo di grano e denaro i loro sacchi

Cap.43

la carestia prosegui e ci fu bisogno di altri viveri e dunque dovettero ripartire per l'egitto ma giacobbe detto israele domando come mai fecero l'affermazioe di avere un fratello minore il che non era piu vero
giuseppe vista la serietà dei suoi fratelli li libero e li fece andare in casa e fece una festa in loro onore e si prostraono davanti a Giuseppe

Cap.44


si narra la apertura di giuda verso giuseppe che gli racconta l'accaduto del fratello venduto e dell'ira del loro padre

Cap.45


alla fine giacobbe volle vedere per l'ultima volta prima di morire il suo figlio giuseppe il quale era voluto bene dal faraone il quale riempi la famigli d iviveri e invito il padre con mogli e figli in e gitto

Cap.46

in questi capitoli c'è tutta la stirpe che entro in egitto

48

is narra la benedizione di giuseppe da parte del padre il quale non vuole essere seppellito in egitto ma con i suoi antenati



"Il Dio, davanti al quale hanno camminato
i miei padri Abramo e Isacco,
il Dio che è stato il mio pastore da quando esisto
fino ad oggi,
16l'angelo che mi ha liberato da ogni male,
benedica questi giovinetti!
Sia ricordato in essi il mio nome
e il nome dei miei padri Abramo e Isacco
e si moltiplichino in gran numero
in mezzo alla terra!".

Cap.49

in questi capitoli c'è il resoconto di quello che succedera in avvenire e la formazione e caratteristiche delle 12 tribu israelita che si formeranno
33Quando Giacobbe ebbe finito di dare questo ordine ai figli, ritrasse i piedi nel letto e spirò e fu riunito ai suoi antenati.

Cap.50

qui si narrano alcune cose credo importanti , giacobbe o israele viene imbalsamato e questo è molto strano dal fatto che egli voleva unirsi con i suoi antenati e poi si parla di lutto , segno di dolore e pianto di questa gente

10Quando arrivarono all'Aia di Atad, che è al di là del Giordano, fecero un lamento molto grande e solenne ed egli celebrò per suo padre un lutto di sette giorni. 11I Cananei che abitavano il paese videro il lutto alla Aia di Atad e dissero: "È un lutto grave questo per gli Egiziani". Per questo la si chiamò Abel-Mizraim, che si trova al di là del Giordano.

anche giuseppe viene imbalsamato

26Poi Giuseppe morì all'età di centodieci anni; lo imbalsamarono e fu posto in un sarcofago in Egitto. e viene messo addirittura in un sarcofago ricco di cose prezziose e ornamenti

[Modificato da Justee 07/01/2007 10.26]

[Modificato da Justee 07/01/2007 10.29]

[Edited by Justee 10/30/2014 4:45 PM]
4/20/2008 8:42 PM
 
Modify
 
Quote
Post: 827
Post: 826
Registered in: 2/2/2005
Gender: Female
Scripta Manent...
Senior
OFFLINE
Re:

Cap 3

Approfondiro ancora ma la cosa che mi ha colpito è l'uomo che viene scacciato , dicendo che da quel momento assomiglia a Dio per la conoscenza del bene e del male


Dopo che i rapporti con Dio erano iniziati così male, adesso si aggiunge l'attrazione del frutto. Tutta la narrazione costringe a concludere che le nostre idee tradizionali sul peccato originale, come peccato e come colpa dell'uomo, non corrispondono al senso del racconto della Genesi: il racconto non lo presenta come colpa esclusiva dell'uomo, ma anche di Dio, non lo presenta come peccato, ma come gesto provocato da un insieme di situazioni.



E l'Eterno DIO disse: «Ecco, l'uomo è divenuto come uno di noi, perché conosce il bene e il male. Ed ora non bisogna permettergli di stendere la sua mano per prendere anche dell'albero della vita perché mangiandone, viva per sempre».

Ho guardato questo verso e devo dire che mi ha spaventato ... Dio che dice che l'uomo è come lui , che gli vieta di mangiare da un altro albero perchè potrebbe diventare immortale , parla al plurale come se fosse con qualcuno (potrebbe essere Cristo e lo SS) però che brivido
Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:25 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com