Freeforumzone mobile

Differenze tra ortodossi e cattolici

  • Posts
  • OFFLINE
    presso
    Post: 827
    Post: 826
    Registered in: 2/2/2005
    Gender: Female
    Scripta Manent...
    Senior
    00 10/2/2006 7:12 PM
    Da quali libri è formata la Bibbia degli Ortodossi e quali sono ?
    [Edited by mps_rh 7/10/2014 2:26 PM]
  • Teodoro Studita
    Iscriviti
    00 10/2/2006 7:27 PM
    Non è che la "bibbia degli ortodossi" sia una specie di mostro, è semplicemente la bibbia che leggevano gli apostoli, ergo la LXX. Per il NT il canone coincide, mentre per l'AT la tradizione orientale è rimasta la stessa dai tempi apostolici, quindi non si legge il tardo testo masoretico, ma la versione dei settanta, che ha un canone "allrgato" (ad esempio ci sono 4 libri di Maccabei, invece di due).
    Si tratterebbe di 53 libri per l'AT, ma dipende anche da come li conti.
    Cordialità,
  • OFFLINE
    spirito!libero
    Post: 4,852
    Post: 2,036
    Registered in: 5/8/2006
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    Junior Forum
    00 10/2/2006 8:43 PM
    Teodoro, qualche tempo fa ti chiesi del segno della croce che fanno gli ortodossi, ma forse ti sei perso il post. Te lo richiedo: so che è diverso, mi spiegheresti il significato simbolico e il perchè è diverso da quallo cattolico ?

    Si hanno notizie su come si segnavano i primi cristiani ?

    Inoltre, quando visitai il Santo Sepolcro a Gerusalemme, mi colpì molto il punto in cui la tradizione ci dice che venne crocifisso Gesù e poi deposto.

    Vi sono due stanze adiacenti, una gestita e allestita con addobbi di tradizione ortodossa (che tra l'altro sono i custodi dell'intera basilica) e l'altra gestita da francescani e ovviamente allestita in maniera molto scarna.

    Da cosa deriva l'uso di così tanti incensieri ed oro ?

    Se vorrai rispondere mi toglierai un pò di curiosità sul mondo ortodosso, che, lo ammetto, dal punto di vista liturgico e delle usanze, ignoro quasi completamente.


    Grazie
    Andrea

    [Modificato da spirito!libero 02/10/2006 20.44]

  • Teodoro Studita
    Iscriviti
    00 10/2/2006 9:54 PM
    Sul segno di croce, ti posso dire che tutti gli ortodossi compiono dei gesti molto precisi, cosa che in occidente è a dir poco utopistico. La posizione delle dita della mano destra può variare a seconda della consuetudine (greca o russa). In ogni caso le dita sono divise in 3+2 oppure in 2+3, a simboleggiare la Santissima Trinità e la duplice natura di Cristo. Inoltre il binomio 3 e 2 simboleggia che in Cristo vi sono 2 nature, 2 volontà, 2 operazioni, come recita il VI concilio ecumenico. Prima si tocca la fronte, poi l'ombelico (a simboleggiare il parto verginale di Maria), poi la spalla destra (non la sinistra!!) ed infine la sinistra. Sul perché prima la destra ci sono varie interpretazioni, in generale nel mondo antico la destra precede sempre la sinistra, il Figlio siede alla destra del Padre, etc.

    Storicamente il primo a menzionare il "segno di croce" è Tertulliano. Ecco un piccolo florilegio:



    «Sia quando arriviamo che quando partiamo, sia quando ci calziamo i sandali che quando siamo in bagno o in tavola, sia quando accendiamo le nostre candele che quando ci riposiamo o ci sediamo, qualunque lavoro intraprendiamo, ci segniamo con il segno della Croce».
    Tertulliano (160- 225), De cor. Mil., III.

    «Questa (la lettera Tau) ha somiglianza con il segno della croce; e questa profezia (Ezech. IX, 4) riguarda il segno fatto dai Cristiani sulla fronte. Il gesto è fatto da tutti i credenti all'inizio d'un lavoro e specialmente all'inizio delle preghiere e delle sante letture».
    T. III. Select. in Ezech. c. IX.

    «Non vergognamoci, dunque, della croce di Cristo ma, per un'altro mistero, se ci segniamo la fronte apertamente, i demoni verranno scacciati tremando davanti a questo segno regale. Facciamo, dunque, questo segno quando mangiamo e beviamo, quando ci siediamo e riposiamo, quando ci muoviamo, parliamo e camminiamo; in una parola, facciamolo in ogni occasione [per render presente] Egli che fu in terra crocefisso e ora è nei cieli».
    San Cirillo di Gerusalemme (315-86), Catech. IV. n. 14.

    «Di tutti quelli che sono stati condannati alla croce, nessuno ha avuto la possibilità di render timoroso il demonio ad eccezione di Cristo, crocefisso per noi. Perciò quando i demoni vedono il segno di questa Croce rabbrividiscono».
    San Cirillo di Gerusalemme, Catech., XII. n. 22.

    «Che altro è il segno (o sigillo) di Cristo, se non il segno della Croce di Cristo?»
    Sant'Agostino (354-430) Tract. in Ioan. CXVIII, n. 5, T. III).

    «Dopo il segno della Croce, la grazia opera immediatamente e ricompone armonicamente tutte le membra e il cuore, cosicché l'anima abbonda di contentezza e sembra un giovane che non conosce malignità»
    San Macario l'Egiziano ( 300- 390 AD) Rom. IX.



    Cordialità,


    PS- Per il mod: perché non spostare questo thread in sez.ortodossa?
  • OFFLINE
    Polymetis
    Post: 9,983
    Post: 1,802
    Registered in: 6/6/2005
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    Junior Forum
    00 10/2/2006 10:18 PM
    " Si hanno notizie su come si segnavano i primi cristiani ? "

    Probabilmente tracciavano una piccola croce in fronte.

    Ad maiora
    ---------------------
    Ά όταν έκτιζαν τα τείχη πώς να μην προσέξω.
    Αλλά δεν άκουσα ποτέ κρότον κτιστών ή ήχον.
    Ανεπαισθήτως μ' έκλεισαν απο τον κόσμο έξω
    (Κ. Καβάφης)
  • OFFLINE
    luigi2
    Post: 124
    Post: 106
    Registered in: 11/6/2006
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    Benvenuto
    00 11/7/2006 8:56 AM
    Salve, non so se mi trovo nella sezione giusta (mi ci devo ancora abituare). Vorrei sapere quali sono le differenze tra ortodossi e cattolici, se la Bibbia che usano è uguale, quanto è avvenuto lo scisma e perchè.....diciamo più gli ortodossi, perchè il cattolicesimo lo conosco un pò.
  • OFFLINE
    Polymetis
    Post: 9,983
    Post: 1,802
    Registered in: 6/6/2005
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    Junior Forum
    00 11/7/2006 5:53 PM
    "Salve, non so se mi trovo nella sezione giusta (mi ci devo ancora abituare). Vorrei sapere quali sono le differenze tra ortodossi e cattolici, se la Bibbia che usano è uguale"

    Non c'è una traduzione ufficiale ortodossa in italiano. A livello di testi originali gli ortodossi accettano come i cattolici il canone lungo dell'AT, cioè quello coi deuterocanonici. Il loro testo di riferimento è la LXX.

    "quanto è avvenuto lo scisma"

    1053-54

    "e perchè....."

    Perché due idioti, Michele Cerulario e Umberto da Silvacandida, avevano voglia di litigare a causa delle pretese di giurisdizione romane sull'Oriente, in secondo luogo per la cosidetta questione del Filioque.

    Ad maiora
    ---------------------
    Ά όταν έκτιζαν τα τείχη πώς να μην προσέξω.
    Αλλά δεν άκουσα ποτέ κρότον κτιστών ή ήχον.
    Ανεπαισθήτως μ' έκλεισαν απο τον κόσμο έξω
    (Κ. Καβάφης)
  • Teodoro Studita
    Iscriviti
    00 11/7/2006 7:15 PM
    In effetti come sintesi non è male, diciamo che si è trattato di un problema più politico che religioso, la questione sarebbe lunghetta, e dovrebbe essere trattata nella sezione storia/archeologia, curata da Andrea (Spiritolibero)
    Cordialità,
  • OFFLINE
    Justeee
    Post: 482
    Post: 475
    Registered in: 9/3/2004
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    Senior
    00 11/8/2006 8:01 AM
    Io aggiungerei alcune sottili ma presenti differenze , La venerazione delle Immagini o icone , maggiore rispetto a quella Cattolica , una diversa gestione delle Diocesi , vedi il non riconosciuto primato del Papa
  • OFFLINE
    luigi2
    Post: 124
    Post: 106
    Registered in: 11/6/2006
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    Benvenuto
    00 11/8/2006 9:10 AM
    Re:

    Written by: Justeee 08/11/2006 8.01
    Io aggiungerei alcune sottili ma presenti differenze , La venerazione delle Immagini o icone , maggiore rispetto a quella Cattolica , una diversa gestione delle Diocesi , vedi il non riconosciuto primato del Papa



    Allora, la Bibbia è la stessa (anche gli ortodossi per es. hanno la CEI?). Lo scisma è avvenuto nel 1053-54, in un concilio?

    Mi piacerebbe capire anche quello che ha citato Justeee, cioè è solo una differenza di credere o meno al papa, o ci sono anche altre cose forse secondarie?