Freeforumzone mobile

Miei ragionamenti sull'uso del sangue

  • Posts
  • OFFLINE
    Master Mystery
    Post: 2,765
    Post: 340
    Registered in: 6/9/2005
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    Benvenuto
    00 11/12/2007 8:16 AM
    Sono ragionamenti che mi faccio, che possono essere completamente sbagliati ma che espongo comunque per discuterne. Cercherò di essere sintetico, quindi per eventuali frasi non dette cercate almeno di arrivare al senso del mio discorso, perchè quotare in più punti dicendo cosa uno ha scritto o meno, è noioso. Comunque:

    Giovanni 15:13 Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici.

    Gesù muore per i suoi amici e per l'intera umanità, Dio permette che suo Figlio venga torturato, bestemmiato e ucciso, ha tanto amato il mondo da riconcederci il suo favore con questi atti.

    Effettivamente uccidere il Figlio di Dio (da parte dell'uomo) è sbagliato. Ma è successo per amore (da parte di Dio), quindi ammettendo pure che l'insegnamento sul sangue sia esatto, perchè dovrei avere meno amore nel non concedermi o nel non concedere trasfusioni di sangue, quando è l'unica via?

    Quando Gesù predicava sapeva, assieme agli ebrei, che "lavorare" il giorno di sabato era sbagliato, però in Luca 14:5 disse: Poi, rispondendo loro disse: «Chi di voi se il suo asino o bue cade in un pozzo, non lo tira subito fuori in giorno di sabato?».

    O prima, in Luca 13:10, che voglio citare per intero: Una volta stava insegnando in una sinagoga il giorno di sabato. 11 C'era là una donna che aveva da diciotto anni uno spirito che la teneva inferma; era curva e non poteva drizzarsi in nessun modo. 12 Gesù la vide, la chiamò a sé e le disse: «Donna, sei libera dalla tua infermità», 13 e le impose le mani. Subito quella si raddrizzò e glorificava Dio.
    14 Ma il capo della sinagoga, sdegnato perché Gesù aveva operato quella guarigione di sabato, rivolgendosi alla folla disse: «Ci sono sei giorni in cui si deve lavorare; in quelli dunque venite a farvi curare e non in giorno di sabato». 15 Il Signore replicò: «Ipocriti, non scioglie forse, di sabato, ciascuno di voi il bue o l'asino dalla mangiatoia, per condurlo ad abbeverarsi? 16 E questa figlia di Abramo, che satana ha tenuto legata diciott'anni, non doveva essere sciolta da questo legame in giorno di sabato?». 17 Quando egli diceva queste cose, tutti i suoi avversari si vergognavano, mentre la folla intera esultava per tutte le meraviglie da lui compiute.


    Ho messo in risalto quella frase, perchè ho pensato che nella Bibbia il comando di non lavorare di sabato è tanto esplicito quanto il comando di astenersi dal sangue, infatti si legge di Dio che comanda a Mosè di lapidare un uomo che ha lavorato di sabato, senza mezze misure, ma la vita e le risposte di Gesù, dall'abisso della mia ignoranza comunque, mi fanno pensare: se un comandamento tanto esplicito come quello del sabato non era applicabile al "solo" migliorare la salute e lo stato di uno o più individui, tanto più riguardo alla trasfusione di sangue per salvare una o più vite!

    Poi mi sono fatto un'altro ragionamento, pensando agli estremisti, ai terroristi e agli assassini che credono in un determinato Dio, persone che fanno determinate azioni perchè è "inequivocabilmente" scritto che sono azioni necessarie e accette da Dio. Ma sono sicuro che tra questi ci sia una o più persone che non vogliono uccidere "gli infedeli", o non vogliono fare da kamikaze "per la causa" e così via.. se anche uno solo di questi si dicesse "basta!", nonostante sia scritto in ciò che per lui è la verità, per noi cristiani non fa una azione sensata? Alchè io penso, perchè io da cristiano non potrei fare la stessa cosa, acconsentendo a una trasfusione se è l'unico modo, negando un qualcosa che è scritto ma per me insensato? Cosa c'è di diverso tra me e l'estremista? Questo mi fa semplicemente pensare che il credere in una verità non è sufficente, bisogna anche capirla, e l'onesto sforzo intellettuale che ci porta a lasciare o ad abbracciare altre fedi ci deve sempre stare, e se l'estremista è capace di tanto, e se voglio che l'estremista possa farlo, tanto più dovrei agire io che non sono un terrorista (cioè l'agire sensatamente), come potrei quindi accettare la dottrina sul sangue? Il ragionamento è particolare ma cercate di capire quello che voglio dire..

    Poi ho fatto altri ragionamenti.. ma per adesso fermiamoci qui che tanto sintetico non lo sono stato [SM=g27990]
  • OFFLINE
    Dubbi-no
    Post: 630
    Post: 519
    Registered in: 2/2/2007
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    Senior
    00 11/12/2007 9:45 AM
    Cosa ti devo dire caro Master?
    Hai capito il senso della Parola di Dio che non va mai letta in maniera integralista, MA visto che il Creatore ha voluto donarci le nostre capacità intellettive, è chiaro che Lui l’ha ispirata in maniera tale che fosse letta tenendo la mente ben attiva, come più volte sollecitato da Paolo, penso perciò che da COME viene letta, il lettore si qualifica da se tra le pecore o i capri, infatti chi è buono d’animo interpreta correttamente la Scrittura per il bene suo e per il bene del prossimo, chi invece è malvagio riesce a interpretare un dio a sua misura, giudice malvagio e assassino che, nonostante il chiaro esempio di Gesù, grava il popolo con leggi e regole che sono fardelli gravosi da portare e causano il male al prossimo.
    Tu adesso stai interpretando bene il senso della Parola di Dio, dunque sei di animo mite e so che il Signore te ne renderà merito, ed hai capito il senso della dottrina sul sangue, perciò hai capito che quando c’è in gioco un bene maggiore (la vita), si può benissimo prescindere da tale dottrina (come fece Cristo più volte col sabato), purtroppo chi è malvagio non prescinde MAI dalle dottrine (come facevano i farisei) ed impone a chi li ascolta un carico gravoso, infatti in un altro 3D si parla della dolorosa notizia del sacrificio vano di una giovane mamma inglese TdG di 22 anni che non potrà mai abbracciare i suoi 2 gemellini.
    Che le dottrine WTS sul sangue facciano acqua da tutte le parti, lo dimostra la costituzione in tante nazioni di associazioni di TdG che ne chiedono l’abolizione del divieto sulle trasfusioni, di questo tra l’altro ne sono al corrente anche a Brooklyn ma a causa dei numerosi decessi causati da tale scellerata dottrina umana, non lasciano il tutto alla libera coscienza dei credenti in quanto temono la reazione negativa dei parenti delle vittime che finirebbero per capire di aver perduto i propri cari NON per volontà di Dio, MA a causa dello scellerato errore di un manipolo di uomini malvagi.
    Purtroppo noto, visto che tutt’ora sono un TdG seppure “inattivo”, che molti miei confratelli in questo forum non vogliono discutere su tale dottrina in quanto ritengono prioritario difendere il buon nome dell’organizzazione di cui fan parte, soprattutto per via del fatto che sono presenti pure diversi fuoriusciti e “oppositori” che altro non sono che semplici critici verso il modo di fare dell’organizzazione e non verso i TdG stessi, ma per un TdG questo non può fare differenza e, anche se loro stessi sono critici verso tale dottrina, difendono tuttavia la dottrina sul sangue rendendo di fatto impossibile il dialogo.
    Mi congratulo con te per aver capito questo e, se hai il tesserino sanitario WTS in tasca, di fare come già ho fatto io con mia moglie, strapparlo immediatamente.
    Ciao con affetto.
    [SM=g27998] [SM=x511438]
  • OFFLINE
    Sonnyp
    Post: 8,975
    Post: 943
    Registered in: 11/6/2004
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    Interessato Forum
    00 11/12/2007 10:13 AM
    Sperando di poterti aiutare.....
    Vedi Master, il tuo discorso non farebbe una grinza se l'argomento del sangue non implicasse che ci sono vittime che potrebbero invece, essere salvate!

    Se, come tu dici, la dottrina del sangue fosse davero valida, lo sarebbe, ancor oggi, in tutta la sua totalità!

    Non dice la Bibbia che chi è fedele nel minimo lo è anche nel molto?

    E allora dimmi.... dov'è la differenza tra "frazioni" di sangue e un litro di sangue?

    Tu non prenderesti delle "frazioni" di cianuro allo stato puro, non è vero? Ebbene, se tu leggessi il 2° libro di Raymon Franz, capiresti che negli anni passati, anche i sieri erano vietati, così come i vaccini e altre componenti del sangue che invece ora sono ammessi. Ma ammessi da chi? Te lo sei mai chiesto?
    Ammessi da Dio? Dio ti ha scritto in privato facendoti capire che ora puoi prendere "qualcosa" dal sangue e qualcos'altro no?

    Sai perchè i sieri ora sono ammessi? Se così non fosse, non potrebbero inviare i missionari nei paesi esteri, dove il siero è obbligatorio!

    Ho esposto diverse volte il problema dei globuli bianchi....

    Una madre che avesse il suo bimbo, bisognoso di globuli bianchi, non può riceverli, perchè sono vietati in quello specchietto che avete posto nella vostra rivista tre anni fa.
    Ma gli stessi globuli bianchi, li può trasfondere in misura molto maggiore, (circa 50000 x mm2) attraverso il seno se ha la fortuna di allattare! Ma ti rendi conto? E questa tu me la chiami dottrina! Caro Master, sei libero, e giustamente, di credere che Gesù non sia Dio, oppure che non esista la Trinità, o la madonna che sia madre di Dio, ecc. ecc. Queste cose non ti tolgono la vita! Ma una trsfusione di sangue, che ti può salvare la vita, ma che ti viene vietata perchè degli uomini hanno deciso così.... Bhè, ce ne passa di acqua sotto i ponti!

    So che non approverai mai, ma io ci ho provato. Ciao.
  • OFFLINE
    Master Mystery
    Post: 2,765
    Post: 340
    Registered in: 6/9/2005
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    Benvenuto
    00 11/14/2007 6:13 PM
    Up!

    Sonny, ma pure quando apro un thread che rispecchia il tuo modo di pensare pensi che sia un tdG? (non che mi dia fastidio esser considerato tale comunque..) De coccio..










  • OFFLINE
    Sonnyp
    Post: 8,975
    Post: 943
    Registered in: 11/6/2004
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    Interessato Forum
    00 11/15/2007 8:44 AM
    Nessun "de coccio" rotto, semmai.....!
    Amico.... il mio post di replica era solo rivolto appunto in conferma al tuo che è assurdo perpetrare una dottrina che ormai fa acqua da tutte le parti! Sono contento che tu stesso te ne sia convinto, e quello che ho postato è solo per avvalorare ancora di più il nostro discorso. Ho preso te, come uno dei tanti tdg che la pensano ancora alla vecchia maniera. Sono contento di annoverarti fra i nuuovi "pensatori liberi".
    Nessun coccio rotto, quindi......!
    Un caro saluto.
  • OFFLINE
    Justee
    Post: 3,539
    Post: 2,902
    Registered in: 8/27/2004
    Gender: Male
    Admin
    Vice Amministratore
    00 6/12/2015 12:07 PM
    Aiuto ai Bambini



    Se provate a leggere il link ci sarebbe da dire

    Non credente ; tutto un caso
    Scienziato : probabilmente il corpo si difende nella sua evoluzione
    Fedele : Merito di Dio
    Tdg : Tutto merito di Dio


    Realta : A Dio nulla è vietato, può fare e disfare a suo piacimento




    «Il Mondo non sarà mai abbastanza vasto, né l’Umanità abbastanza forte per essere degni di Colui che li ha creati e vi si è incarnato»
    (P. Teilhard de Chardin, La vision du passé, in “Inno dell’universo”, Queriniana, Brescia 1995, p. 76)>>