Freeforumzone mobile

new age?

  • Posts
  • OFFLINE
    Justee
    Post: 3,539
    Post: 2,902
    Registered in: 8/27/2004
    Gender: Male
    Admin
    Vice Amministratore
    00 4/5/2005 3:01 PM
    Il New Age (in italiano ‘Nuova Era’ o ‘Nuovo Evo’) è un vasto movimento religioso-sociale sorto negli USA attorno agli anni settanta (fu infatti negli anni 1971-1972 che vennero pubblicate le prime guide del New Age con elenchi di librerie, negozi, centri di medicine alternative, centri religiosi, scuole di yoga e così via) e che si è diffuso a livello internazionale. Va detto però che sul luogo e sulla data di origine altri pensano che la sua origine risale al 1962 in Inghilterra, quando fu fondata la comunità-giardino di Findhorn (in Scozia). Questo movimento non possiede un’organizzazione gerarchica e centralizzata come altri gruppi religiosi perché comprende al suo interno centinaia di gruppi (ma anche singoli individui) autonomi e diversi tra di loro (gruppi religiosi pseudocristiani, gruppi religiosi di matrice orientale, gruppi pacifisti, femministi, ecologici, ufologi, gruppi di psicologi, di psichiatri, di medici della medicina alternativa, di scienziati, gruppi dediti alla stregoneria, allo spiritismo, ed altri), che benché tra di loro si differenziano e si contraddicono su diversi punti aspirano tutti ad un cambiamento radicale della società. Quello dunque che li unisce è il proposito che è cambiare il mondo in cui viviamo per instaurarne uno completamente nuovo, e dare vita così al New Age cioè alla Nuova Era, che secondo l’astrologia starebbe per iniziare. Secondo gli aderenti al New Age infatti stiamo per entrare in una Nuova Era, l’Era dell’Acquario, (non di tutti in verità perché alcuni ritengono che già siamo nell’Era dell’Acquario), perché il sole starebbe per entrare, in base alla legge della precessione degli equinozi, dal segno dei Pesci a quello dell’Acquario, e questo passaggio - essi dicono - segnerà la fine dell’Era dei Pesci, caratterizzata da violenza e guerre, e l’inizio dell’Era dell’Acquario che sarà invece caratterizzata dalla pace e dall’amore fra tutti gli uomini. Quindi, come potete vedere, alla base del New Age c’è pure una credenza astrologica. Ma come può avvenire questo cambiamento del mondo secondo gli ideologi del New Age? Tramite un cambiamento di paradigma. Ora, ‘il paradigma è una struttura di pensiero (dal Greco paradigma, ‘modello’). Un paradigma è uno schema per capire e spiegare certi aspetti della realtà (...) Un cambiamento di paradigma è un nuovo modo di considerare i vecchi problemi’ (Marilyn Ferguson, The Aquarian Conspiracy [La Cospirazione dell’Acquario], London 1986, pag. 27), dice Marilyn Ferguson che è una portavoce del New Age. Ognuna di queste scoperte, come il fuoco, la ruota, la scrittura, ‘è descritta come un cambiamento di paradigma’ (Marilyn Ferguson, op. cit., pag. 26), ed ognuna ha avuto un effetto sull’umanità perché l’ha trasformata; e così anche la scoperta che in questi ultimi decenni è stata fatta da molti, che la Ferguson afferma ‘si può paragonare alla scoperta delle immagini nascoste in riviste per bambini’ (ibid., pag. 31), è un cambiamento di paradigma che avrà l’effetto di trasformare la società in tutti i suoi settori. Ma qual è questa scoperta che molti asseriscono di avere fatto personalmente, e che il New Age invoglia il singolo a fare perché la ritiene indispensabile per cambiare la società? Questa: che l’Io, ‘il più intimo sé, pervade l’universo e tutti gli altri esseri’ (ibid., pag. 31); in altre parole che l’anima individuale (Atman) residente in ciascun uomo fa parte dell’anima universale (di quel tutto chiamato Brahman). Nell’Upanishad Chandogya (scritti dell’Induismo) questo concetto lo si trova esposto chiaramente nell’insegnamento che Uddalaka dava a suo figlio Svetaketu: ‘L’essenza penetrante è diffusa universalmente in ogni cosa, da qualsiasi parte si trovi. Si tratta del vero Io; e tu sei proprio questo, Svetaketu!’. Eccolo dunque questo cambiamento di paradigma sbandierato dal New Age! Esso ritiene che tutto è Dio e l’uomo quindi è Dio; e, come dice la Ferguson, ‘vede l’umanità radicata nella natura; promuove l’individuo autonomo in una società decentralizzata; ci vede come i gestori di tutte le nostre risorse, interne ed esterne’ (ibid., pag. 30). Ma torneremo a parlare più dettagliatamente di questo cambiamento di paradigma più avanti quando parleremo delle dottrine del New Age.

    «Il Mondo non sarà mai abbastanza vasto, né l’Umanità abbastanza forte per essere degni di Colui che li ha creati e vi si è incarnato»
    (P. Teilhard de Chardin, La vision du passé, in “Inno dell’universo”, Queriniana, Brescia 1995, p. 76)>>



  • OFFLINE
    LupoNero666
    Post: 2,296
    Post: 254
    Registered in: 1/19/2005
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    Benvenuto
    00 4/22/2005 4:42 PM
    A fronte di questa descrizione molto dettagliata, mi sembra che alcuni argomenti qui postati non abbiano vere matrici "New Age"... questa sezione non dovrebbe essere un perlo più precisa in ciò che contiene?
    _________________________________

    Dalle ombre, sono affascinato dalla morte...


    Fiero Narratore
  • OFFLINE
    Thommi
    Post: 878
    Post: 710
    Registered in: 12/8/2005
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    Senior
    00 8/7/2006 12:55 AM
    il seguente testo è preso da http://www.stazioneceleste.it/kryon/21K.htm



    Kryon


    LA SEDIA D'ORO
    Il modo in cui le cose funzionano


    Kryon, Libro VI - "Collaborare con Dio", 1997 - Cap. 1

    -----------------------------------------------------------

    Salve, carissimi, Io sono Kryon del Servizio Magnetico,

    e vi amo immensamente. Il mio partner vi ha detto quanto vi onoriamo. E, carissimi, è un onore per me essere qui con voi. Anche ora che vi state abituando alla voce del mio partner, che canalizza le mie comunicazioni, Io vi dico che sono qui per lavare i vostri piedi. Dato che il nutrimento che io porto è il simbolo di casa, e se ognuno di voi per un momento potesse porsi là, sperimenterebbe un amore incredibile. Proprio ora voi sedete nella dualità della lezione. Sedete in un posto d'onore. Sacerdoti, siete, ognuno in questa Nuova Era! Noi siamo qui per dirvi che siete immensamente amati per questo lavoro. Anche coloro tra di voi che non hanno idea di cosa stia succedendo, persino quelli tra di voi che non credono possibile che questa sia la voce dello Spirito e quasi non vedono l'ora che questa riunione finisca - anche voi siete immensamente amati.

    Non c'è giudizio da parte dello Spirito su nessun Umano - solo un amore incredibile. Voi siete in questo luogo di proposito! L'appuntamento non è mai stato più chiaro, voi dovevate essere qui per ascoltare queste parole o per leggere questa pagina. Poiché in questa limpida energia, abbiamo alcuni messaggi per voi, stasera - messaggi che saranno ripetuti ancora dal mio partner, perché sono molto importanti. Questi messaggi non parlano di calamità mondiali o di spaventosi mutamenti della Terra. Questa è la voce di casa, quella che state sentendo e leggendo, che vi ama - che vi circonda con braccia dorate - che parla in questo momento al vostro cuore.

    C'è un messaggio per voi che sedete lì. E prima che diamo inizio al messaggio, esortiamo il gruppo che è con noi a scorrere fra le sedie di questa sala e a visitare il luogo in cui state leggendo. Chiediamo ad un bozzolo di amore di avvolgervi, e se non lo avete mai fatto prima, questa volta vi chiediamo di sentire le vostre guide. Esse entrano con voi - stanno con voi - vi forniscono intuizioni, e vi amano immensamente. Esse sono i vostri migliori amici, e voi li conoscete da quando eravate dall'altra parte del velo. Quando tutto questo sarà finito e vi incontrerete nuovamente nella Sala degli Onori, avrete un momento magnifico con costoro che hanno trascorso le loro vite con voi su questo pianeta. Non uno di voi è mai solo.

    Le guide sono silenziose. Ne parleremo tra un attimo. Ma il loro abbraccio è ciò che potete sentire mentre sedete in questo luogo e siete amati da Dio. Il potenziale in questa stanza è impressionante, e vorremmo parlarvi di questo, stasera. Questo messaggio è intitolato Il Modo in cui le Cose Funzionano. Desideriamo che questo sia un messaggio pratico, e quando lascerete questa stanza o vi alzerete dal posto in cui state leggendo, capirete di più su chi siete e sulle potenzialità che esistono per la vostra vita.

    Prima di far questo, dobbiamo riprendere una parabola che è già stata canalizzata e pubblicata. Desideriamo approfondire la parabola di Wo e le Stanze della Lezione. Sappiamo che tra coloro che sono qui e tra coloro che leggono ci sono alcuni che non conoscono questa parabola, quindi la ripasseremo brevemente - soltanto la fine. Questo darà la conoscenza necessaria a comprendere la verità di ciò che arriverà.

    Wo era un essere umano a cui, dopo essere passato attraverso la morte, vennero momentaneamente mostrate le camere metaforiche nella sua casa della vita. Le stanze che vennero mostrate a Wo dalle sue guide, prima di entrare nella Sala degli Onori, erano sorprendenti per lui. E, nel corso della parabola, le stanze erano come segue: Wo aprì una stanza che era piena di magnifici tesori, e le sue guide gli dissero "Qui, Wo, c'è la tua stanza dell'abbondanza, avessi scelto di usarla mentre eri sulla Terra". Questa era una metafora per dimostrare a Wo quel che aveva - ricchezze materiali alle quali avrebbe potuto attingere in ogni momento. Un'altra camera era piena di luce e di una bianca essenza ed era la camera della pace interiore di Wo. Questa mostrava metaforicamente a Wo che in qualunque momento lo avesse desiderato, avrebbe potuto entrare in questa stanza e sentire la pace di Dio - dove le preoccupazioni sono inesistenti. Tutto ciò che doveva fare era di entrarci attraverso l'INTENZIONE. Era sempre stata sua. Faceva parte della sua casa, nella sua vita, e aveva il suo nome spirituale scritto sopra.

    Un'altra stanza, in cui le guide non sarebbero entrate, era la stanza d'oro. Questa stanza era la pura essenza di Wo - il suo "frammento di Dio". Questa era la Stanza dell'Amore di Wo - una stanza così sacra e così pura che soltanto lui vi poteva sedere. Più tardi gli furono mostrate altre porte della sua casa che non aveva aperto. Uscendo dalla casa gli furono mostrate porte che non aveva capito, che avevano sopra i nomi di figli non nati. Un nome, su una porta, era "Leader Mondiale". Ma lui non ne aveva aperto nessuna nessuna.

    E mentre la parabola continuava, Wo giunse alla completa comprensione che queste stanze e questa casa si sarebbero ripetute per lui quando si fosse incarnato nuovamente sulla Terra. Questa era la parabola di Wo, canalizzata allora, ma ora desideriamo continuarla. Piuttosto che coinvolgere Wo, carissimi, coinvolgeremo invece VOI. Vedete, è così che funziona. Vi daremo alcune informazioni, stasera, che vi aiuteranno a fare un passo avanti nella vostra vita.

    Voi siete importanti per questo universo! Questo pianeta non è insignificante e, oh, così tante cose ruotano intorno ad esso! Carissimi, vorremmo che visualizzaste voi stessi in una di queste stanze ora - quella più importante - quella che approfondiremo - quella che contiene la chiave di tutta la vostra vita qui. E' la stanza che Wo vide come se fosse d'oro. E' la stanza in cui le guide non potevano entrare. C'è davvero qualcosa di nascosto che vi tocca, in questa stanza d'oro. Se Wo fosse riuscito a rimanere in questa camera, avrebbe scoperto qualcosa di sorprendente, oltre la sua più vivida immaginazione. Mentre lui (e voi) esplorava l'interno della camera più a fondo, avreste scoperto una creatura di immenso potere e bellezza. Là, seduto su un trono d'oro, avreste visto uno splendido angelo dorato - le cui ali aperte toccavano le pareti!

    Chi era, questo stupendo angelo? Se Wo si fosse avvicinato, avrebbe scoperto che l'amore era così denso che sarebbe stato difficile respirare - la vibrazione intorno all'angelo era così pura che si sarebbe ritrovato in ginocchio, rivolto all'insù, a guardare un frammento di Dio! Mentre guardava il viso di questo grande essere, il volto dell'angelo avrebbe lentamente preso forma. Là, Wo si aspettava di vedere il glorioso volto di un cittadino del cielo - invece avrebbe visto i suoi stessi lineamenti!

    Cosa potrebbe significare, vi chiederete? Wo stava guardando l'angelo che era la sua entità superiore, o Sé Superiore! L'entità era sacra oltre ogni descrizione, ma era parte di Wo! Wo aveva scoperto il segreto della sua propria divinità … il suo "frammento di Dio".

    Carissimi, c'è un angelo con il vostro viso, che siede in modo figurato nella sedia d'oro della stanza d'oro in ognuna delle vostre vite, proprio ora. La sua presenza grida che appartenete a questo luogo! La sua esistenza vi dice che siete importanti, capaci e che meritate di essere su questo pianeta.

    Nella vostra mente, vorremmo che entraste e sedeste in quella sedia proprio adesso. Non c'è nessuno intorno a voi. Siete soli, ma potenziati! Desideriamo che sentiate questa essenza d'oro riempirvi ogni poro, e c'è un motivo se vi invitiamo a farlo. Perché questa essenza d'oro è il purissimo frammento di Dio che portate con voi; è il vostro Sé Superiore, ed è intessuto in ognuna delle vostre cellule. Esso parla di casa e di un contratto e sorride e vi ama. Vi chiediamo di assorbire come una spugna questa luce dorata mentre vi diamo spiegazioni su quello che state sperimentando.

    Alcuni di voi nei giorni scorsi, e persino fino ad oggi, si sono innamorati di Dio. Forse lo avete attribuito a qualche tipo di entità - a qualche tipo di maestro che stava in piedi di fronte a voi con grande energia d'amore. Forse lo avete ricambiato innamorandovi di uno di questi. Forse era Yogananda, Maometto, Buddha o l'energia di Sananda. Sentite l'amore che avevate per questa entità! Sentitelo fortemente. Forse alcuni di voi hanno amato Kryon, o la Vergine Maria o l'Arcangelo Michele. Sono così tanti coloro ai quali potreste donare il vostro amore, poiché loro (e noi) lo restituiscono così pienamente e meravigliosamente! Ora siamo qui per svelarvi un segreto, carissimi - qualcosa che potreste non avere mai veramente riconosciuto. Tutto l'amore che avete avuto per Dio - per lo Spirito - per queste entità in tutta la vostra vita, è semplicemente uno specchio preciso del vostro stesso amore per voi stessi. Poiché in questa metaforica stanza d'oro sta la vostra propria essenza. Il frammento di Spirito di cui vi siete innamorati veniva da casa, ed è sempre stato vostro.

    E così, carissimi, vi diciamo che questa stanza d'oro in cui sedete adesso mentre assorbite questo, è l'amore del vostro Sé Superiore. Ciò che esso sviluppa nella vostra vita à l'autostima, così capite che non solo siete importanti e amati, ma siete potenzialmente pronti a cambiare. Quindi per la rimanente parte di questo messaggio, vi chiediamo di rimanere in quel punto e di non spostarvi più. L'amore per il sé crea autostima e tra un momento vi descriveremo la differenza fra questo amore e l'amore dell'ego. Perché essi sono assai diversi e facili da individuare. E' l'amore di Dio dentro di voi che crea l'autorizzazione alla risoluzione dei problemi in questo momento. Ogni volta in cui sentite di non valere, entrate in questa stanza, in senso figurato e metaforico, e sedete su quella sedia. Invitate l'amore del Sé Superiore e del frammento di Dio che è in voi, che camminate su questa Terra, ad essere assorbito dentro il vostro corpo - e saprete l'importanza che avete per questo pianeta. Sto parlando con te! Sì, davvero!


    Vita quotidiana

    Che dire della vita che vivete giorno per giorno? Lo Spirito sa che quando lasciate questo posto salite sui vostri veicoli e vi recate in altri luoghi; che avete un'occupazione. Come si applica a tutto questo il sedere sulla sedia d'oro?, potreste domandare. Tempo fa vi raccontammo la parabola del catrame. E la parabola del catrame diceva che quando ricevete i doni dello Spirito nella Nuova Era, mentre altri umani sembrano essere invischiati nel catrame mentre vanno da un posto all'altro, il catrame da voi si ritrae spontaneamente. Indovinate dove vi trovate quando questo succede? Siete seduti in quella stanza, piena d'oro, con grande autostima, sapendo chi siete, e prendendo il vostro posto su questo pianeta come il frammento di Dio che siete. Ecco perché il catrame non si attacca. Si ritrae da voi! Coloro che vi circondano nella vostra vita quotidiana reagiranno a questo fatto. Ti garantisco assolutamente, carissimo, che se ti muovi verso la scoperta dell'autostima del sé interiore e cominci ad amare questa sensazione, coloro che ti circondano cominceranno ad accorgersene. Perché vedi, l'amore genera se stesso. Esso attrae se stesso, ed è speciale. Non conta dove vai o i posti che visiti, che potrebbero sembrare diametralmente opposti ad un posto Divino, potrai sempre sedere ancora nella stanza d'oro e sentirti valido. E coloro intorno a te che non hanno idea di chi sei o di cosa facevi, ti guarderanno in maniera diversa. Perché a livello cellulare essi sapranno dove sei seduto, sai. Ti stiamo dando una chiave per la vita, in questo momento. Poiché ogni singola persona che è con te e ti vede, a livello cellulare vede quel che stai facendo. Ed anche se le loro bocche e i loro occhi possono dire una cosa - a livello cellulare - il loro corpo ti celebra, e non ci vorrà molto prima che essi cambino nei tuoi confronti. Quindi, ancora una volta, abbiamo l'azione di uno che cambia molti cambiando solo loro stessi. Senza dire una parola - senza evangelizzare, il tuo cambiamento li influenzerà.


    Abbondanza

    Che dire di tutta quell'abbondanza? Potreste chiedere. Era solo metaforica? Una parte lo era. Lasciate che vi porti per un momento fuori da questa stanza, per avere una visione nella visione. Dov'è che siete più in pace? Vi invito ad andarci ora. Per quanto riguarda il mio partner, potrebbe stare in piedi al sole, sull'orlo di un precipizio che dà sull'oceano, sentendo l'aria salata, e le onde, assaporando il pianeta come gli piace fare. Per altri potrebbe essere questo stesso posto [Banff], di nuovo su di uno strapiombo, sentendo la brezza delle montagne. Potreste avere il freddo meraviglioso o la neve sul viso. Queste cose inducono spesso la pace negli umani. Andate in quel luogo che vi da la magior pace e rimanete in piedi là per un istante. Sto per porvi una domanda. Dov'è il vostro tesoro più grande?

    Alcuni di voi diranno: "Hai ragione. Non è nell'oro e nei rubini. Voglio essere libero dall'odio che provo per questo o quello. Voglio smettere di preoccuparmi. Desidero che la mia vita familiare sia pulita e limpida. Quello sarebbe il mio più grande tesoro se potessi desiderare qualsiasi cosa al mondo." Alcuni di voi dicono: "Se solo potessi riavere la mia salute. Sono così preoccupato di ciò che sta abbattendo il mio corpo e su cui non ho controllo. Ho paura!" Quindi il vostro tesoro più grande sarebbe di eliminare queste cose - sistemarle - avere soluzioni. Bene, lasciatemi dire che la vostra stanza della pace è collegata alla stanza dell'abbondanza. La vita di tutti i giorni riguarda queste stanze! Comincia con la stanza d'oro, perché la stanza dell'autostima genera la stanza della pace. E la pace crea equilibrio, ed è lì che si trova il tesoro.

    Per coloro fra voi che si domandano come mai sia così difficile finanziariamente spostarsi da un posto a un altro, o andare da qui a là, dobbiamo ritornare alle due stanze. Diciamo questo: stabilite per prima quella d'oro! Sistemate quella, e quella della pace viene da sé - e quella dell'abbondanza arriva di conseguenza. Prendetevi cura di voi stessi - e del vostro cuore. Tutto il resto seguirà. Questo è pratico. Questo è quotidianità. E' così che funziona.


    Potere dell'Essere Umano

    Parliamo del potere dell'essere umano. Perché, vedete, il potere dell'essere umano risiede nelle porte non aperte. Wo vide dei nomi su quelle porte che vi spiegheremo più avanti, perché abbiamo una storia da raccontarvi - un'altra parabola. Il potere che avete è impressionante, poiché a seconda di quello che fate nella vostra stanza d'oro, si determina ciò che accade riguardo le porte non aperte. Ve lo mostreremo fra un attimo.

    Abbiamo tre suggerimenti per voi, mentre vivete giorno dopo giorno. Queste sono cose pratiche che dovreste sapere. E' importante mentre richiamate questo amore del vostro Sé Superiore, che non lo limitiate insieme ad altri solo perché la pensano come voi. Ne abbiamo già parlato, ma è una tendenza dell'essere umano farlo. Carissimi, quando ricevete questo sacro "amore del sé", c'è la tendenza ad isolarlo con altri della stessa idea e mantenerlo segreto. Non formate comunità, perché questo sarebbe isolare Dio dal resto della Terra. E' un meccanismo fondato sulla paura che vi spinge a fare così.

    Lo spirito di Dio dice che dovete prendere la vostra luce e lasciarla irradiare su quelli che vi circondano. Ecco cosa dovete fare. E senza dire assolutamente niente, senza dire in giro cosa sta succedendo, la luce splende attraverso di voi. Ecco cosa dovete fare. A che serve una luce, carissimi, se non la portate nei luoghi bui? Se, invece, voi prendete quelle luci e le mettete tutte in una stanza e chiudete bene la porta, non avete fatto nulla per questo pianeta. Ora non stiamo parlando di una riunione come questa, qui dove vi trovate. No. Stiamo parlando di una situazione nella quale vi isolate veramente insieme ad altri, durante la vostra esistenza quotidiana. Vi diciamo, per favore, fate attenzione - non cadete in quella trappola. Lasciate risplendere quella luce.


    Extra Terrestri

    Ora arriviamo ad un argomento interessante. Cosa farete con tutta questa attività in corso intorno alla Terra? Cosa farete con coloro che chiamate extra terrestri? Cosa c'entra tutto questo? Vedete, molti sono qui, sapete? Vorrei darvi un esempio di cosa sta succedendo proprio adesso su questo pianeta - qualcosa che abbiamo detto a quelli della vostra organizzazione mondiale (ONU). Questo pianeta si sta spostando verso una nuova area dello spazio, una zona che ha un'energia che induce ad essere raggiunti da altri, vedete, e molti di voi lo sanno. L'universo è brulicante di vita! Brulicante di vita! Ed il pensiero che siate soli è comico, ma fa parte della vostra dualità pensare una cosa del genere. Alcuni di voi sono sconvolti da quelli che vedete. Avete sentito delle energie oscure, e si è scritto molto al riguardo. Alcuni di voi trascorrono il loro tempo analizzando il potenziale di questi che vengono da altrove - e mescolate persino la loro esistenza con la vostra politica! Più riuscite a rendere sensazionale lo studio, più diventa eccitante.

    Ecco un esempio di cosa sta succedendo: quando entrate in qualsiasi grande città per incontrarvi con l'alto consiglio sacro, dovete attraversare la periferia della città. Quando passate da quelle parti, per raggiungere il centro della città, entrate in contatto con quel che potremmo definire gentaglia. Non rappresentano il consiglio, e la loro consapevolezza non è la consapevolezza della città, ma sembrano davvero molto simili a quelli che dovete incontrare. Non confondete costoro con le forze principali, perché non lo sono [canalizzato anche più tardi alle Nazioni Unite, nel capitolo 6]. Chiunque di voi abbia avuto problemi con quella che chiamiamo gentaglia, ascolti questo: loro non possono toccarvi quando siete in quella sedia d'oro! E ora diciamo questo a coloro che credono fermamente di essere stati presi contro la loro volontà, e che sia stato fatto loro qualcosa. Questo è molto reale! Vi diciamo che questi visitatori non sono autorizzati a toccarvi se siete in quella stanza d'oro. E sapete perché? Perché persino loro vedono la sacralità che è in voi! Essi riconoscono la scintilla di Dio in voi.

    Volete sapere perché alcuni di loro sono così interessati a voi, carissimi? E' perché vogliono saperne di più su questa scintilla. Vogliono saperne di più sulle emozioni che provate; vogliono saperne di più su questa spiritualità che avete. Vedete, voi siete nella dualità. Siete onorati. Siete sacerdoti, ognuno, che camminano nella biologia, e loro ne sono affascinati, affascinati! A quelli di voi che trascorrono la vita ad osservarli, ad imparare sempre di più su di loro, leggendo libri su di loro, facendone il centro della propria vita, noi chiediamo di non permettere a quest'attività di logorare la vostra vita, o lo farà in maniera assoluta.

    È meraviglioso per voi, pensare che esista un'altra forma di vita. Come sarà? Ma di nuovo, vi diamo un consiglio: Non lasciate che questo vi logori. Poiché la vera differenza nel pianeta sta in quella stanza d'oro, non nello studiare per tutta la vita quelli che un giorno incontrerete. Niente di ciò che leggete o che scoprite riguardo ai visitatori dallo spazio vi aiuterà con la vostra famiglia, o a guarire il vostro corpo, né vi aiuterà sul posto di lavoro, né vi aiuterà a creare abbondanza. Nessuna quantità di notizie sensazionali, valide o meno, creerà la pace nella vostra vita. No. Essa si trova nella sedia nella stanza d'oro! Riordinate correttamente le vostre priorità. Prima prendetevi cura di VOI! Poi lo studio di qualunque altra cosa andrà a posto da sé.


    Channeling

    Ora vi daremo qualche informazione sulla canalizzazione. Desideriamo fornirvi alcune regole per il discernimento. Sarebbe folle e illogico da parte dello Spirito darvi regole di discernimento riguardo a se stesso, perciò queste le prendiamo da una saggia fonte umana - una che è già pubblicata e a vostra disposizione, e che il mio partner conosce. È il nostro fonderci che consente queste informazioni. Questo è ciò che gli umani saggi hanno da dire riguardo ai canalizzatori ed è un buon consiglio.

    1. Ci saranno sempre informazioni utili per chiunque. Guardatevi dal canale che da informazioni utili solo per pochi, o che vi dice che sono soltanto per un gruppo speciale o per un numero riservato. Devono essere utili per tutta l'umanità, per ogni singolo umano. Fate attenzione a questo. Questa è un'area di discernimento per riconoscere che state ascoltando la verità.

    2. Il messaggio dovrebbe elevare. Cercate un messaggio che vi arricchisca - non uno di paura, non uno che vi butti giù, non uno che vi spinga a voler agire per paura o a nascondervi - ma un messaggio che vi elevi! Fate attenzione a questo.

    3. Lo Spirito non vi invierà mai un messaggio che vi chiede di rinunciare alla vostra libera volontà. Mai! Perché il vostro libero arbitrio è ciò attorno a cui ruota tutta la vostra esperienza sulla Terra mentre sedete in quella sedia d'oro. Il libero arbitrio! La scelta è ciò che guida il futuro del voostro pianeta.

    4. Lo Spirito non vi darà mai e poi mai un messaggio che vi chieda di violare l'integrità di ciò in cui credete. Voi siete onorati nei vostri processi di pensiero. Lo Spirito non vi trarrà mai in inganno, né vi "convincerà" di niente. Il messaggio non deve mai violare la vostra integrità. Vi ci dovete sentirvi a vostro agio, ed esso risuonerà vero nel vostro cuore.

    5. Carissimi, lo Spirito non si riferirà mai ad un canale come all'unica fonte. Fateci caso, perché ci sono molti altri canali dello Spirito e tutti loro combinano le loro informazioni per creare un disegno più grande in questa Nuova Era. Essi non sosterranno mai di essere l'unica fonte di informazioni.

    6. Cercate che le informazioni siano, di norma, informazioni nuove. Guardatevi dal canale che ripropone semplicemente cose vecchie, perché non sta canalizzando niente se non l'ego dell'essere umano. Occorrono informazioni nuove. È l'intera ragione per la canalizzazione. Pensateci su.

    7. Cercate che le informazioni canalizzate presentino soluzioni spirituali. Lo scopo delle canalizzazioni sono le soluzioni alle sfide terrene, attraverso informazioni nuove.

    Queste sono sette delle dodici regole per il discernimento nelle canalizzazioni dello Spirito, fornitevi da esseri umani*. E ora vi daremo una regola nostra - data da noi a voi. Ciò che fate con le informazioni canalizzate, come vi abbiamo già detto, è di considerarle come riferimento. Non vi ci crogiolate. Non fatene la vostra vita. Non fate un guru di colui che canalizza. Osservate le informazioni e imparate da esse, come riferimento, e poi mettetele via. Se avete necessità di riprenderle o di rivederle, fatelo come fareste con qualunque altro riferimento, e poi rimettetele via. Poi, con il vostro potere e con la vostra capacità, entrate in quella stanza d'oro e cominciate a creare vibrazioni più altre per questo pianeta. Voi siete quelli abilitati! La canalizzazione è soltanto l'insieme di dati per le vostre azioni.

    Vi abbiamo detto di sedere in questa stanza e di sentire l'amore di Dio. Alcuni di voi diranno "Kryon, come faccio a sapere la differenza fra amore ed ego? Si somigliano molto. Tu ci hai detto che dobbiamo amare noi stessi - non è ego questo?" Carissimi, la differenza fra l'amore dello Spirito, il vostro Sé Superiore, e l'amore dell'ego umano è ampia. Ora vi daremo quattro regole al riguardo. Ecco i quattro elementi dell'amore puro - Umano e spirituale. Ve li citeremo in molti modi mentre continuiamo nel nostro tentativo di avvicinare le nostre vibrazioni. Forse non c'è messaggio più grande, in questo incontro (e in questo libro), di quello che segue:


    I Quattro Elementi dell'Amore Puro

    Carissimi, l'Amore Puro dello Spirito è quieto. L'amore non grida dalla cima della collina "Sono qui! - Guardatemi!" L'Amore di Dio e l'Amore del Sé Superiore è tranquillo, compassionevole, forte e intenso. Oh, potete sentirlo? Lo stiamo riversando dentro di voi, in questo momento. Questa è la vera essenza dell'amore. Questo è ciò che alcuni di voi sentono quando credono di essere "innamorati" di Dio. È il ricordo di casa, e appartiene a voi! E, carissimi... la sua personificazione è in quella sedia nella stanza d'oro! Capite?

    L'amore non ha secondi fini. Esso esiste per se stesso e alimenta solamente lo spirito dell'Amore. Non c'è evangelizzazione in esso. Esso non sceglie di avvolgere nessuno se non voi. Questo è amore vero. Esso non grida "Se fai questo per me, io farò qualcosa per te!" No. Esso esiste solo per "essere". È contento di esistere soltanto. Tenetelo a mente - non ci sono secondi fini nell'Amore di Dio.

    Il terzo è che l'amore non si esalta mai. Non gonfia mai il petto. Non è mai orgoglioso. Non gli serve esserlo, vedete, poiché esso proviene dalla sorgente creativa. Ognuno lo vedrà e non dovrete nemmeno pronunciare una parola. Non dovrete mai nemmeno alzare la mano per dire "Guardami". Come una luce nell'oscurità, voi attirerete coloro che chiedono "Cos'hai tu?" Quando Wo vide il grande angelo dorato sulla sedia d'oro, non gli chiese le credenziali. Egli sentì la sacralità dell'entità! Il vostro ordinamento di umanesimo è un lasciapassare che tutti possono vedere. Mentre si ripulisce la vecchia energia della Terra, molti lo noteranno!

    Infine, l'Amore ha la saggezza per utilizzare i primi tre. La saggezza è tranquillità, senza secondi fini e senza ostentazione. Sa che cosa dire e che cosa non dire. Mostra un agire saggio.

    L'Amore Puro non creerà mai uno scenario di paura nella vostra vita, ma l'ego sì. Questa è la differenza principale, carissimi. La paura non trova posto nei messaggi di Dio. La paura è un meccanismo utilizzato nel karma e nella lezione umana. Vi chiedo di ricordare questo: Nella storia di tutte le cose scritte nelle registrazioni dell'umanità, quando gli angeli del Signore apparivano in una qualsiasi scrittura di qualsiasi credo, essi arrivavano con due parole. Prima di dire qualunque cosa ad un umano, sapete quali erano quelle parole? "Non temere" - la prova che Dio non vi invierà mai un messaggio di paura. Non temere! È scritto, se volete vederlo.

    Sedete per un momento in quelle sedie d'oro, perché abbiamo un racconto per voi. È la storia di Tommaso. Oh, miei cari, queste parabole vi vengono narrate, perché le storie sono più facili da ricordare delle semplici parole. Questa storia trabocca di verità. La storia è significativa. Esistette davvero un Tommaso? No. Eppure c'è un Tommaso seduto in ognuna delle sedie in questa sala, proprio adesso, o in chi sta leggendo questo messaggio.


    La Parabola di Tommaso il Guaritore

    Tommaso seppe presto di avere un dono. Egli poteva osservare le persone, già da bambino, e sapere se qualcosa non andava. "Oh, tu hai mal di testa" diceva quando aveva dieci anni. "Mi dispiace. Lascia che ti tocchi la testa per farti sentire meglio". Egli vedeva la malattia e lo sconforto, egli vedeva i colori sui volti delle persone. Ma fu solo quando fu più grande che si rese conto che questo non era una cosa comune nell'umanità.

    E quindi vedete, Tommaso aveva un dono, proprio come quello che hanno molti di voi che leggono o che ascoltano. Forse in maniera diversa - ma pur sempre un dono. La chiave è che si trattava di un dono fin dalla nascita - qualcosa che fu riconosciuto intuitivamente, forse messo da parte, ma, ciò non di meno, un dono.

    Ora, crescendo, Tommaso aveva una scelta. Egli era consapevole del proprio dono, ed aveva curato le persone da principiante, e sapeva che quella era in effetti la sua passione. Ma egli sapeva anche di doversi guadagnare da vivere. Tommaso voleva accumulare la più grande fortuna possibile sul pianeta, quindi studiò chimica e biologia. Si disse "Sarò un ricercatore. Forse farò una grande scoperta. Dio mi aiuterà e così influenzerò molte, moltissime vite".

    E così quando si arrivò al dunque, Tommaso fu sull'orlo di una decisione importante (1) unirsi ad una società di ricerca e creare la propria carriera o (2) fermare tutto e diventare un guaritore indipendente, con tutte le incertezze del caso - curando una persona per volta in un contesto non istituzionale. A livello cellulare egli sapeva dov'erano la sua passione e il suo contratto. Egli voleva curare la gente - fare il bene maggiore che poteva con il suo dono. Che cosa doveva fare?

    E fu così che quella sera Tommaso andò a letto e, non molto tempo dopo essersi addormentato, incontrò due delle sue guide in una visione. In quella visione egli fu condotto in un luogo importante.

    Le sue guide gli sorrisero e dissero "Tommaso, questa notte ti mostreremo un luogo che i profeti hanno visto. Noi lo chiamiamo "I Molti Futuri del Pianeta". Ma in questo caso te lo mostreremo nella tua vita. Non il futuro del pianeta, ma il tuo futuro. Ti mostreremo due risultati possibili."

    Tommaso era molto eccitato, e le guide lo condussero verso qualcosa che non aveva mai visto prima. Era un edificio fatto in cerchi concentrici, come se una roccia, cadendo in un laghetto, avesse generato tanti cerchi intorno. Ognuno di quei molti cerchi rappresentava una stanza circolare molto lunga e stretta; ognuna di queste stanze rappresentava un futuro diverso per Tommaso, a seconda delle azioni della sua vita.

    Tommaso era molto interessato a questo edificio, ma disse alle guide "Prima che mi mostriate qualsiasi altra cosa, che cosa c'è nella stanza centrale?"

    E le sue guide risposero "Quello è un luogo in cui noi non possiamo andare. È dove vanno solo i sacerdoti. Noi ti mostreremo alcune delle increspature - alcune delle stanze della tua vita".

    E così lo condussero in una delle stanze e dissero "Ecco un possibile svolgimento della tua vita, Tommaso. Guarda". Tommaso entrò nella stanza e ciò che vide fu una grande attività e molta gente, ma non riusciva a udire niente. Lo Spirito non gli avrebbe fornito l'intero quadro, ma solo quel tanto perché egli potesse percepire cosa stava succedendo. Nessuno di quelli nella stanza poteva vederlo, ma egli era consapevole di tutti gli eventi che si stavano verificando.

    Sembrava che ci fosse parecchio in atto. Questa stanza era gigantesca e circolare. Era ben illuminata e affollata di umani. Fra loro c'erano tanti bambini, ed egli notò che erano molto animati. Tommaso percorse una grande distanza prima di riuscire a vedere anche se stesso nella stanza, e vide che era una celebrazione della sua vita! In questa stanza c'erano persino senatori, leader mondiali, madri e padri. Stavano facendo una grande festa e un banchetto, ed erano tutti in salute, tutti quanti.

    Tommaso pensò fra sé e sé "Mi stanno mostrando il risultato della mia vita come ricercatore. È quello che speravo - il più grande aiuto per il maggior numero di persone. Il mio lavoro mi ha ripagato!"

    E così Tommaso fu sopraffatto dalla gioia vedendo che stava ricevendo complimenti. La celebrazione si svolgeva intorno a quello che lui aveva fatto. E tutte le famiglie e i bambini la rendevano ancora più speciale. E le guide dissero "Tommaso, è ora di andare a vedere ancora un'altra stanza. Un altro possibile risultato per te."

    Tommaso rimase per un momento fuori dalla stanza e disse "Oh, non voglio che quest'altra sia brutta". Perché Tommaso stava ancora assaporando la gioia di vedere la stanza in cui era appena stato, e se la stava ancora gustando pienamente. Le sue guide gli dissero "Oh, Tommaso, devi capire che il viaggio è il tuo onore. Poiché tu sei uno che è andato sulla Terra. Tu sei uno che cambierà la vibrazione, non importa ciò che farai. È il fatto che tu sia qui che è speciale e benedetto. È la libera scelta che è tua, è la glassa spirituale sulla torta. Non c'è giudizio su quello che c'è in queste stanze, solo per tua conoscenza - per aiutarti nella scelta".

    Le guide condussero Tommaso nella stanza successiva, ed era buia. Tommaso reagì "Deve esserci un errore. Qui non c'è nessuno".

    Le guide non dissero nulla. Così Tommaso cominciò a percorrere la stanza semibuia e camminò a lungo prima di vedere una luce in lontananza. Eccolo là - un tavolo intorno al quale si stava svolgendo una festa con circa tredici persone. Lui era una di queste! Era un banchetto - di nuovo una celebrazione per ciò che lui aveva fatto.

    Tommaso pensò "Questa scena deve raffigurare ciò che sarebbe successo se fossi diventato un guaritore solitario" Tommaso osservò i pochi al tavolo che stavano brindando a lui. "Sembra che non fossi un gran che. Ho curato solo 12 persone nella mia vita".

    E poi Tommaso vide qualcosa - qualcosa che lo fece svenire nel comprendere. Perché al polso del Tommaso seduto al tavolo a festeggiare c'era un orologio d'oro proveniente dalla società di ricerche a cui stava per unirsi nella vita reale. La scena che aveva davanti era una festa per il suo pensionamento come ricercatore scientifico!

    Tommaso uscì in fretta dalla stanza e disse alle guide "Per favore, non ho finito con questa visione; non fatela finire. Voglio andare nella stanza centrale".

    E le guide risposero "Non possiamo accompagnarti là, ma questa è solo una visione, Tommaso, quindi tu puoi andarci se lo scegli".

    E così fece, e fu trasportato proprio nel mezzo delle stanze concentriche e, in quella stanza, carissimi, c'era una presenza dorata. E in quella stanza, carissimi, c'era una sedia d'oro con una spettacolare immagine dello stesso Tommaso seduto in essa! Ed egli si svegliò all'istante. Tommaso pensò "Sono così grato per questa indicazione Spirituale!"

    Vedete, carissimi, Tommaso seppe istantaneamente che cosa era accaduto. Il potenziale di uno che siede nella stanza d'oro è quello che è importante, e quando Tommaso prese il suo posto nella visione nella stanza d'oro, egli comprese la visione d'insieme - che ci sarebbero stati umani destinati a venirgli incontro e che lui avrebbe guarito, umani che avrebbero continuato a vivere vite produttive - ad avere figli "non ancora nati" i cui nomi erano sulle porte nella parabola di Wo.

    Mentre alcuni di voi credevano che i nomi dei "bambini non nati", nell'altra parabola, si riferissero potenzialmente a Wo, non è questo il caso. Vedete, i bambini non nati dovevano essere messi al mondo da quelle persone che lui aveva influenzato! Essi rappresentavano un incredibile potenziale di cambiamento - bambini nati da coloro che egli aveva veramente aiutato - o con cui aveva parlato - tutto a causa di una vita: la Sua.

    Tommaso si rese conto che una guarigione alla volta era il cammino giusto per lui. Egli prima non aveva capito che colui che era guarito ed equilibrato ne avrebbe generati due - poi quattro - poi otto. Questa è la parabola che vi diamo ora per mostrarvi che voi non avete idea di chi incontrerete, o l'effetto che avrete su di loro, quando sedete in quella stanza d'oro. La visione d'insieme è la nostra, ma noi vi invitiamo ad avere fede che essa esiste per voi! Noi conosciamo il vostro potenziale!

    Il potenziale per il potere di cambiare questo pianeta è meraviglioso quando sedete in quella sedia! Voi non avete idea, perché le vie di Dio sono molto complesse, ma vi dirò che i potenziali per voi sono già compiuti nell'adesso. Le soluzioni sono a posto e se andrete in quella stanza d'oro a trovare l'auto stima - per andare avanti in questa nuova energia ed assumere il vostro potere e fare cose impossibili - noi saremo al vostro fianco per tutto il tempo, applicando soluzioni che sono già state create dalla vostra intenzione.

    Ci saranno quelli che vi verranno incontro secondo un disegno e voi riconoscerete la sincronicità del loro arrivo. Grazie al vostro lavoro essi continueranno a sedere nella loro stanza d'oro e influiranno su altri che pure siederanno nella loro stanza d'oro! Che modo per curare il pianeta!


    Guaritori in questa sala e voi che state leggendo, siete attenti?

    Ognuno di voi è un'assoluta centrale di potere di cambiamento per questo pianeta! Perché lo Spirito vi da questo messaggio? Perché il futuro del pianeta è incerto, ma è in equilibrio nei confronti del vostro lavoro. Voi siete ritti sull'orlo di qualcosa di strabiliante, ma dovrete prendere il vostro posto in quelle sedie dentro quelle stanze d'oro per fare la differenza - e non potete semplicemente ignorarlo.

    Quindi alcuni di voi ora capiranno quando diciamo "Siete onorati". Quando sedete ai piedi di Kryon, in una situazione come questa, lo Spirito lava i vostri piedi! Perché noi siamo seduti qui con la nostra ciotola di acqua sacra - le nostre lacrime di gioia per voi - lavando ogni piede e amando ognuno di voi e chiamandovi per nome, dicendo "Noi sappiamo chi sei! Tu sei davvero immensamente amato!"

    Persino quelli che non credono che tutto ciò sia vero, sono amati! Possano i semi essere piantati questa sera, anche in coloro che andranno via da qui senza capire, così che un giorno, quando il momento è adeguato e le loro vite saranno pronte, tutto questo ritornerà come una marea, ed essi sentiranno l'amore che entrò nelle loro vite questa sera.

    È così che funziona, carissimi. Volete sapere della co-creazione? È nella sedia d'oro! Perché nella sedia d'oro, l'auto potenziamento crea la pace che crea la gioia. Quando capite che voi meritate di essere qui, cambia tutto! Voi "possederete" il fatto che tutto è nell'ordine Divino. E questa auto-stima fa sì che la vostra verbalizzazione crei potere, che crea una situazione in cui voi potete creare la vostra realtà - questa è co-creazione al suo massimo.

    Allora, che cosa avete adesso? Volete andarvene da questo luogo con la conoscenza che la vostra stanza d'oro è qualcosa da cercare? Vi dirò cosa può fare per voi: può risolvere tutti quei problemi che pesano sulle vostre spalle in questo preciso istante! Non c'è malattia qui, in nessun singolo corpo, che non possa essere curata istantaneamente dall'energia che scorre in questa stanza!

    Non c'è nulla fuori dalla vostra portata per questo, e voi sapete che sto dicendo la verità. A livello cellulare qui niente è impossibile. Voi pensate che state affrontando una impossibilità nelle relazioni o in famiglia o al lavoro? È un fantasma della vostra immaginazione - è un assetto karmico. Poiché noi vi promettiamo che c'è una soluzione "vincitore-vincitore" in ognuna di queste situazioni - ma esse cominciano con l'amore in quella stanza, in quella sedia.

    E così, carissimi, è di nuovo tempo per noi di andare, mentre ritiriamo l'entourage dgli spazi e da voi. Vi diciamo questo, che noi non siamo mai, mai andati. Un giorno, quando voi ed io ci incontreremo di nuovo faccia a faccia, quando sarete nei vostri nuovi coloro, dentro la vostra Merkabah, riconoscerete anche voi i miei colori.

    E quel giorno ci sarà un grande amore fra noi, quando dirò "Ricordi quella volta in cui eravamo nel meraviglioso scenario sulla Terra, a Banff, e ti diedi questo messaggio?" Oh, carissimi, non ci sono parole che il mio partner possa dire per spiegare l'amore che proviamo per voi.

    Non ci sono parole...


    E così è.


    Kryon



    pubblicato in inglese nel sito www.kryon.com - traduzione a cura di *Paola* per Stazione Celeste
  • OFFLINE
    mioooo
    Post: 683
    Post: 640
    Registered in: 9/3/2004
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    Senior
    00 9/5/2006 5:16 PM
    Re:

    Scritto da: LupoNero666 22/04/2005 16.42
    A fronte di questa descrizione molto dettagliata, mi sembra che alcuni argomenti qui postati non abbiano vere matrici "New Age"... questa sezione non dovrebbe essere un perlo più precisa in ciò che contiene?



    3. Il Next Age

    a) Nome

    L'espressione Next Age è emersa soprattutto in Europa per indicare la consapevolezza - ampiamente diffusa sia fra i new ager, sia fra gli osservatori esterni - del passaggio a una fase ulteriore del fenomeno un tempo noto come New Age. E' certamente sbagliato sostenere che "Next Age" è una etichetta "americana", dal momento che negli Stati Uniti questa espressione coesiste con altre assai più popolari, come Next Stage ("nuovo stadio"), Next Edge ("nuova angolazione"), e con altri termini ancora. Anche in Italia il termine Next Age - più facilmente comprensibile e traducibile - ha avuto successo anzitutto fra gli stessi new ager, come dimostra il fatto che il Salone del New Age di Milano si chiama, a partire dal 1998, Salone del New Age e Next Age.

    b) Descrizione

    Il Next Age può essere descritto come il passaggio del New Age dalla terza alla prima persona singolare. Per il Next Age il Pianeta Terra, nel suo insieme, entrerà (o è già entrato) in un evo di superiore consapevolezza, felicità, benessere. Dopo la delusione il Next Age ammette che forse per il Pianeta Terra, o per la società nel suo insieme, non è in vista nessuna gioiosa trasformazione. Le cose, anzi, potrebbero perfino peggiorare. Il singolo, invece, può entrare nel suo New Age personale e raggiungere uno stato superiore di prosperità, salute, soddisfazione (anche sul piano sessuale, che nel Next Age viene spesso in primo piano). La società può anche andare alla rovina: ma la singola persona che ha accesso a determinate tecniche entrerà comunque in una sua età dell'oro personalissima e privata.

    Come ha notato acutamente J. Gordon Melton[14], questo passaggio è accompagnato da dichiarazioni - da parte di alcuni portavoce importanti del New Age (ma non di tutti) - secondo cui, in realtà, il New Age non ha mai promesso una trasformazione sociale, globale o planetaria. Nel New Age l'elemento importante sarebbe sempre stata la trasformazione individuale[15]. Si tratta, in realtà, di un semplice escamotage: uno sguardo anche superficiale alla letteratura del New Age negli anni 1980 e (soprattutto) 1970 mostra una forte carica di millenarismo progressista. Nell'abbandono della fase utopica e nel ripiegamento sull'individualismo - con accenti spesso narcisistici - il Next Age è effettivamente "nuovo" e diverso dal New Age. Il Next Age, naturalmente, è meno nuovo se si guarda alle tecniche e alle idee di fondo, che rimangono in gran parte le stesse.



    c) Cenni storici

    Il Next Age rappresenta una corrente da sempre presente nel New Age, ma minoritaria nel New Age "classico" precisamente per il suo carattere individualistico, che si prestava ad accuse di disinteresse egoistico (e poco "politicamente corretto") nei confronti delle prospettive utopistiche, planetarie e globali un tempo prevalenti. Come si vedrà, il Next Age ha poi radici ancora più antiche, tra l'altro nel cosiddetto "pensiero positivo" e nel movimento del self-help.

    Il precursore - certamente riluttante, e oggi critico - dell'attuale Next Age è uno psicologo americano, il dottor Morgan Scott Peck, passato dal buddhismo zen a un battesimo cristiano "non denominazionale" ricevuto nel 1980. Nel 1978 Morgan Scott Peck aveva pubblicato un volume famosissimo, The Road Less Traveled[16]. Il testo - che esprime talora idee condivisibili, di semplice buon senso - insegna a concentrarsi sulle proprie azioni e responsabilità individuali, senza troppo preoccuparsi del contesto sociale. La disciplina proposta da Morgan Scott Peck comprende quattro tecniche. La prima consiste nel rimandare la gratificazione, "programmare" l'alternanza di piacere e dolore insita in tutte le realtà umane, in modo da sperimentare e superare prima il dolore, così che in una seconda fase rimanga soltanto il piacere[17]. La seconda consiste nell'accettare la responsabilità per le proprie azioni, senza pensare che del nostro agire siano responsabili gli altri o la società. La terza tecnica è l'"impegno nei confronti della verità"[18], tenendo tuttavia conto del fatto che la verità è una sorta di bersaglio mobile: la realtà cambia continuamente, e così cambia la verità[19]. La quarta tecnica è l'equilibrio (balance), che consiste nell'essere flessibili e nell'adattarsi alle circostanze che - come la verità - mutano continuamente. Un elemento importante nel volume di Morgan Scott Peck è l'analisi dell'amore, che ultimamente è sempre amore di se stessi. "Non faccio mai qualcosa per qualcun altro se non lo faccio anzitutto per me stesso"[20] - insegna lo psicologo americano - "Un altro dei maggiori equivoci sull'amore è che consista nel sacrificio di sé (...). Quando pensiamo a noi stessi come a persone che fanno qualcosa per qualcun altro, stiamo negando in qualche modo la nostra responsabilità. Qualunque cosa facciamo è fatta perché scegliamo di farla, e compiamo questa scelta perché è quella che ci soddisfa di più. Qualunque cosa facciamo per qualcun altro, la facciamo in realtà perché soddisfa un nostro bisogno personale"[21]. Anche se l'autore afferma che - ultimamente - facendo del bene a noi stessi aiutiamo anche il mondo che ci circonda, l'essenza del messaggio è strettamente individualistica: devi voler bene a te stesso, devi curare te stesso, devi fare centro sulla tua vita, sul tuo benessere, sulla tua felicità. Negli stessi anni il New Age affermava che nella nuova era tutti sarebbero diventati felici in conseguenza dei cambiamenti planetari. Morgan Scott Peck, invece, rovesciava il discorso, affermando che sono le persone a dover cambiare, e che - forse - da questo cambiamento nascerà anche una trasformazione sociale.

    Lo psicologo americano non è ancora un esponente del Next Age perché - attraverso la trasformazione individuale - l'obiettivo della trasformazione sociale rimane ben presente, anzi emerge in primo piano dopo il "battesimo non denominazionale" - qualunque cosa questo significhi - che avrebbe ricevuto grazie ai buoni uffici di una suora cattolica nel 1980[22]. Questi temi emergono in People of the Lie del 1983, dove Morgan Scott Peck rilegge in modo originale la figura di Satana[23] e soprattutto in A Different Drum[24], del 1987, dove lo psicologo sotto l'influenza delle idee dell'ex-domenicano Matthew Fox - una figura chiave nel mondo del New Age[25] - propone le sue idee sull'importanza delle comunità, dal livello locale fino a quello sovranazionale. L'opera più letta e diffusa di Morgan Scott Peck - a prescindere dagli sviluppi successivi - rimane comunque The Road Less Traveled, che possiamo considerare una pietra miliare sulla strada che porta al Next Age.

    I best seller della metà degli anni 1990 nel mondo del New Age sono, a loro volta, momenti di passaggio che annunciano la successiva svolta individualistica. Così La profezia di Celestino di James Redfield, del 1993[26] può essere considerata sia l'apice del New Age, sia l'annuncio della sua crisi[27]. L'esegesi che l'autore stesso ne fornisce nel successivo La visione di Celestino (1997)[28] insiste infatti sul passaggio dalla visione planetaria degli anni 1980 all'attenzione alla cura di sé che è tipica degli anni 1990. Anche nel romanzo di Paulo Coelho L'alchimista - che passa, non a torto, per un classico del New Age - in luogo di un grande contesto storico e sociale viene proposta una ricetta per la felicità individuale[29]. Il protagonista, Santiago, è chiamato a realizzare la sua "Leggenda Personale", il cui perseguimento - tramite l'attenzione tutta esoterica alle coincidenze - è il solo compito di ogni persona umana. James Redfield e Paulo Coelho appartengono all'ultima generazione del New Age: una generazione che ne percepisce la crisi e che - pur mantenendo i piedi ben saldi nella tradizione del New Age "classico" - cerca di salvarsi insistendo sulla felicità individuale.

    Un personaggio tenuto tipicamente in sospetto dal New Age "classico" - a causa del carattere individualistico e anti-utopistico del suo insegnamento - è Anthony Robbins[30], che si è formato in quella singolare zona di incontro fra tecniche per la felicità individuale ed esoterismo che è la Programmazione Neuro-Linguistica (PNL) di Richard Bandler e John Grinder. Dopo l'incontro con la PNL, nel 1983 Anthony Robbins comincia a tenere seminari caratterizzati dal firewalking, la camminata sui carboni ardenti (diffusa in diversi nuovi movimenti religiosi e magici), intesa a convincere i partecipanti che nulla nella vita è davvero impossibile. La conclusione da trarne è che ciascuno di noi può fare tutto quello che vuole, se crede veramente di esserne capace e se riesce a mobilitare la "magia" che già vive dentro ogni persona umana. Tra i suoi clienti e i frequentatori dei suoi seminari - vivi o defunti - Anthony Robbins cita celebrità come "Bill Clinton, George Bush, Lady Diana, André Agassi"[31]. Insieme ad Anthony Robbins, la figura che si trova al centro dell'attuale Next Age è il medico indiano - residente da molti anni negli Stati Uniti - Deepak Chopra. Partendo da posizioni scettiche, Deepak Chopra ha scoperto dopo il trasferimento in America la Meditazione Trascendentale, di cui negli anni 1980 è diventato uno dei dirigenti più affermati. A causa di diversi contrasti, Deepak Chopra ha rotto con la Meditazione Trascendentale nel 1993. Già in precedenza, tuttavia, alcuni suoi libri avevano un taglio decisamente personale, come Quantum Healing del 1989[32]. Deepak Chopra è un autore estremamente prolifico. Forse uno dei suoi titoli più significativi è Le sette leggi spirituali del successo, del 1994[33]. Le regole per la guarigione del corpo ispirate alla medicina tradizionale ("ayurvedica") indiana diventano regole fondamentali per pretese molto più "forti", come non invecchiare e superare non solo le malattie, ma anche l'infelicità psicologica e spirituale e la povertà. Per Deepak Chopra il cosmo e il corpo costituiscono un'unità. La comprensione di questa realtà - a sfondo sostanzialmente panteistico - dovrebbe permettere di non invecchiare (l'attrice Demi Moore, una delle più fedeli discepole del medico indiano, si dice certa di vivere fino a centocinquanta anni), e nello stesso tempo di raggiungere un livello superiore di consapevolezza spirituale e di felicità.

    Deepak Chopra ha anche cercato di presentare le sue ricette di felicità come radicate in una tradizione spirituale secolare. In questa chiave si è accostato - anche tramite la narrativa - alla simbologia, oggi di moda, del Graal e della Tavola Rotonda. Dal ciclo arturiano ha ricavato un corso di spiritualità in venti lezioni, pubblicato nel 1995 con il titolo The Way of the Wizard[34], che ha ottenuto un notevole successo di vendita in tutto il mondo. I critici più attenti potranno peraltro notare come alcuni degli insegnamenti di Merlino al giovane Artù - che Deepak Chopra ricorda e commenta - non siano particolarmente "tradizionali", in quanto sono ignoti alle fonti medievali e derivano invece dal film a cartoni animati della Walt Disney La spada nella roccia, che il medico indiano conosce evidentemente piuttosto bene. Peraltro, se alcuni degli insegnamenti di Deepak Chopra possono sembrare banali - quando raccomanda, per esempio, di seguire una dieta equilibrata o di fare un po' di moto dopo i pasti - non si deve dimenticare che la stessa medicina ayurvedica è vissuta in India in un rapporto di continuo interscambio con dottrine di tipo occultistico o esoterico, e in particolare con una "alchimia interna" di tipo magico-sessuale[35]. Venuto in Italia nel 1997 sull'onda del successo - anche nel nostro paese - dei suoi libri, Deepak Chopra ha scandalizzato i new ager nostrani con dichiarazioni come: "La miseria non aiuta a essere spirituali. I poveri pensano ai soldi più dei ricchi"[36]. Al di là della provocazione, emerge qui l'individualismo radicale tipico del Next Age: l'accesso alla consapevolezza è un obiettivo individuale, non sociale, e i poveri - molto semplicemente - non sono nelle condizioni psicologiche (e materiali) per potere perseguire questo obiettivo. Da un certo punto di vista, come si vede, il Next Age di Deepak Chopra è veramente "nuovo" per la sua rinuncia scandalosa all'utopia. Da un altro punto di vista, autori come Deepak Chopra dicono semplicemente in modo aperto quello che nel New Age molti già pensavano.



    d) Aspetti sociologici

    Dal punto di vista sociologico il Next Age si presta a due osservazioni, necessariamente preliminari dal momento che è difficile osservare una realtà in piena formazione ed evoluzione (dopo tutto, le prime ricostruzioni sociologiche del New Age sono avvenute a oltre vent'anni dai suoi esordi).

    Anzitutto, si può osservare come la figura del network - che descrive adeguatamente il New Age - si applica male al Next Age. Certo, anche i maestri del Next Age collaborano qualche volta tra loro: per esempio l'università privata aperta alle Hawaii da Anthony Robbins ha invitato tra i suoi docenti Deepak Chopra. Ma in realtà - in un mondo dove si insiste sulla ricerca della felicità individuale - difficilmente nascono vere comunità, e i rapporti con ciascun maestro assomigliano piuttosto a quelli fra un terapista - o un organizzatore di seminari motivazionali - di successo e i suoi clienti. La formula - per usare i termini di Rodney Stark e William Sims Bainbridge - è quella del client cult, del "culto di clientela", e non quella del vero e proprio cult movement, "movimento religioso"[37]. Più che di un network si può parlare di un arcipelago, dove le isole hanno qualche cosa in comune fra loro ma non comunicano necessariamente né continuamente. Al centro di ciascuna isola dell'arcipelago Next Age non c'è la figura tipica del leader religioso, ma piuttosto quella del terapeuta o del fornitore di servizi. Personaggi come Deepak Chopra mettono in primo piano la laurea in medicina, non il radicamento (che pure esiste) in una tradizione indiana, e il loro abbigliamento preferito consiste non nella tunica tradizionalmente associata al guru ma nella giacca e nella cravatta (possibilmente "firmate"). Tutto questo rende - in linea di principio - più difficile prevedere l'evoluzione di questo o quel gruppo del Next Age nella direzione di un nuovo movimento religioso (come è invece avvenuto per il New Age). Meno improbabile è che persone formatesi nell'ambiente del Next Age possano aderire a nuovi movimenti religiosi che insistono sul potenziale umano e sul suo sviluppo tendenzialmente illimitato. Questi movimenti - come la Chiesa di Scientology[38] o il Movement for Spiritual Inner Awareness (MSIA), per citare due esempi peraltro diversissimi fra loro - sono molto più antichi del Next Age, che - semmai - si è talora servito di alcune loro idee, temi e slogan.

    L'arcipelago del Next Age permette anche una considerazione sociologica, per così dire, più impegnativa. Uno dei temi più studiati nella sociologia delle religioni - particolarmente in questi ultimi anni, con l'approssimarsi dell'anno Duemila - è quello degli esiti del millenarismo "quando la profezia fallisce"[39]. Se è vero che la maggioranza degli studi riguarda il millenarismo catastrofico, proprio la crisi del New Age ha attirato un'attenzione di tipo nuovo sugli esiti di forme di millenarismo progressista quando le loro profezie (ottimistiche) non si verificano. Se si volesse esplorare a fondo questa ulteriore problematica, sarebbe forse necessario allargare l'orizzonte e studiare - più ampiamente - le possibili trasformazioni di movimenti religiosi che (come i millerarismi progressisti) si trovano - dopo qualche decennio o qualche secolo di vita - a dovere fare i conti con una certa difficoltà di riproporre grandi prospettive di rinnovamento cosmico, o sociale, di cui continuano a non manifestarsi segni o sintomi empiricamente verificabili. Un certo numero di tradizioni religiose e spirituali ha così conosciuto una fase di involuzione individualistica, nel corso della quale ha ridotto a ricette per la felicità e la salute individuale quelle che alle origini si presentavano come proposte spirituali per la salvezza del mondo e la redenzione della storia. Naturalmente - a seconda delle idee tipiche della tradizione religiosa di partenza - gli esiti di queste riduzioni individualistiche possono essere, in concreto, molto diversi. L'attenzione alla felicità e al benessere dell'individuo rimane però, in un certo senso, comune. Questo significa che l'attuale Next Age non soltanto ripete, partendo dal New Age, un itinerario storicamente noto, ma anche può attingere suggestioni, temi e ricette da altri fenomeni e correnti molto più antiche (con cui ha in comune appunto il trovarsi a valle di un processo di riduzione individualistica di temi utopistici).

    A titolo di esempio - senza pretendere di offrire una lista esaustiva - il Next Age utilizza materiale che proviene da almeno cinque precedenti processi di riduzione individualistica di tradizioni filosofiche e religiose, processi di cui - nel suo rapporto con il New Age - ripercorre in qualche modo l'itinerario:

    a) Non si può anzitutto omettere di menzionare il processo di riduzione individualistica a cui è stato, nei secoli, sottoposto il tantrismo. Certo, la problematica relativa al tantrismo è estremamente complessa, e non può essere adeguatamente affrontata, neppure per accenni, in questa sede. Non manca chi ritiene la stessa nozione di tantrismo equivoca, impossibile da delimitare, o addirittura in gran parte inventata da orientalisti occidentali[40]. Peraltro la tradizione che viene comunemente chiamata - almeno in Occidente - tantrismo ha esercitato una indubbia influenza sui maestri del Next Age, in particolare su Deepak Chopra. Il medico indiano parte infatti dalla medicina ayurvedica, che in epoca tardo-medioevale è stata ampiamente influenzata dalle tecniche tantriche (delle quali si era originariamente presentata piuttosto come rivale). Si è sostenuto che il tantrismo come oggi lo conosciamo - non soltanto in Occidente, ma anche in India - è un tantrismo tardivo, in cui l'interesse si è gradatamente spostato dai problemi cosmologici e dalle corrispondenze fra il microcosmo e il macrocosmo a una concentrazione su tecniche, in cui giocano un ruolo importante la sessualità, l'alchimia di laboratorio e la respirazione, che dovrebbero assicurare a chi le utilizza poteri straordinari, una salute perfetta e - tendenzialmente - l'immortalità[41]. Il tantrismo avrebbe così precisamente subito un processo di riduzione individualistica, fino a giungere alla sua forma attuale che è appunto quella influente sul Next Age[42].

    b) Nell'Ottocento il mito del progresso ispira diverse forme di millenarismo progressista sia all'interno del protestantesimo, sia del mondo laico. Il protestantesimo liberale è una religione dei buoni sentimenti, di cui si assicura che finiranno per addomesticare la ferocia degli uomini assicurando la pace e l'armonia universali, mentre le malattie e le povertà saranno progressivamente sconfitte dalla scienza. Negli anni in cui il fondamentalismo diffida della scienza moderna - di cui teme le implicazioni teologiche - il protestantesimo liberale la abbraccia invece con fervore ed entusiasmo. Quando le promesse del protestantesimo liberale tardano a realizzarsi su scala sociale, si afferma con grande successo una sua versione individualistica e privatistica, il New Thought ("Nuovo Pensiero"). Il New Thought afferma che non la società, ma l'individuo può diventare capace di sconfiggere l'infelicità, la povertà e la malattia sviluppando le capacità del pensiero e della mente di influire sulla realtà. Rimane un riferimento al cristianesimo, in quanto Gesù Cristo avrebbe per primo dimostrato in modo esemplare e perfetto - con la sua vita, i miracoli, e la stessa resurrezione - come non vi siano limiti ai poteri di una mente totalmente libera e, quindi, totalmente padrona della realtà che la circonda. Dalla stessa radice del New Thought nasce anche la Christian Science, che tuttavia se ne distacca in quanto rifiuta - anzi, denuncia come dannoso - qualunque tentativo di una mente umana di influenzarne un'altra, e insegna - nel quadro di un sistema metafisico e religioso più sofisticato - che è la mente sovrana di Dio a garantire guarigione e benessere. Gli uomini possono, al massimo, operare per sgomberare gli ostacoli che ciascuno inconsciamente frappone all'azione liberatrice della mente divina[43]. Di qui l'interesse tipologico per la Christian Science - nonostante il declino nel numero dei suoi fedeli - in tempi di Next Age. Quest'ultimo appare peraltro più direttamente influenzato dai piccoli movimenti del New Thought, dove la conquista della guarigione e del benessere grazie alla forza del pensiero - in un contesto più o meno vagamente spirituale - offre ricette certamente più semplici e dirette[44].

    c) Nel mondo laico ottocentesco il mito del progresso non era meno forte che nel mondo protestante liberale. Il progresso doveva essere assicurato non soltanto dalla scienza, ma anche dall'avanzata universale dell'istruzione e della democrazia, che avrebbero sconfitto - insieme con le malattie - la povertà e le guerre. Lo sviluppo dell'economia e numerosi conflitti si incaricarono di smentire questa visione rosea del futuro, a cui il dramma della Prima guerra mondiale assestò un colpo decisivo. L'ottimismo sociale laico si trasforma però in ottimismo individuale nel movimento del pensiero positivo, che costituisce una delle influenze più evidenti sul Next Age ed è alle origini del precursore immediato di quest'ultimo, il movimento del self-help[45]. Gli esponenti più tipici del pensiero positivo sono Napoleon Hill (1883-1970) negli Stati Uniti[46] ed Émile Coué (1857-1926) in Europa[47]. Molti anni prima delle versioni canore di Jovanotti, Napoleon Hill insegnava nel suo best seller internazionale Think and Grow Rich, del 1936[48], che "pensando positivo" è possibile diventare sani, felici e ricchi. E' sufficiente rimuovere sistematicamente dal pensiero le "negatività" che ci rendono infelici, e attendere con fiducia la realizzazione dei nostri desideri riaffermati con vigore. Per Napoleon Hill "i pensieri sono cose" e "il desiderio può essere trasmutato in oro: la ricchezza inizia con uno stato della mente"[49]. La tecnica suggerita da Napoleon Hill ricorda i magnetizzatori ottocenteschi: pensando in positivo "i nostri cervelli diventano magnetizzati dai pensieri dominanti che manteniamo nelle nostre menti e, tramite mezzi con i quali nessun uomo ha veramente familiarità, questi 'magneti' attraggono verso di noi le forze, le persone, le circostanze della vita che si armonizzano con la natura dei nostri pensieri dominanti"[50]. La spiegazione non rinuncia a un riferimento in qualche modo "spirituale", sia pure laico: "quando la fede si mescola con il pensiero, il subconscio immediatamente raccoglie la vibrazione, la trasforma nel suo equivalente spirituale e la trasmette all'Intelligenza Infinita", che si incarica di trasmutare alchemicamente il pensiero positivo nell'oro della realtà[51]. Quanto a Émile Coué, la sua tecnica insiste sull'autosuggestione e nel ripetere ogni mattina davanti allo specchio, incuranti delle smentite del mondo esterno: "Ogni giorno vado di bene in meglio". In Francia l'espressione "metodo Coué" è passata in proverbio, per indicare l'atteggiamento di persone che non vogliono accettare le smentite che la realtà apporta alle loro illusioni. In realtà, al di là delle caricature, Émile Coué offre - nella Francia laicista dei maestri di scuola anticlericali che avrebbero dovuto sconfiggere, insieme alla religione e all'ignoranza, le divisioni e le guerre - una versione europea del pensiero positivo americano, che ha esercitato una notevole influenza.

    d) Il New Thought, in linea di principio religioso, e il pensiero positivo, in linea di principio laico, hanno molto in comune. Un autore la cui influenza sul Next Age (e sul precedente self-help)[52] può essere difficilmente sopravvalutata è il pastore metodista - più tardi presbiteriano - statunitense Norman Vincent Peale (1898-1993), Nel 1952 questo pastore protestante americano pubblica uno dei best seller del secolo, The Power of Positive Thinking[53]. Sintesi perfetta delle idee di Napoleon Hill e del New Thought, il libro insegna che la felicità si può raggiungere "semplicemente praticando un pensiero felice"[54]. Giacché Norman Vincent Peale è un pastore protestante, tuttavia, il pensiero positivo non è semplicemente una ricetta laica: accanto alla visualizzazione è necessaria la "preghierizzazione" (prayerization) della felicità. A differenza di Émile Coué, Norman Vincent Peale non insegna a ripetere ogni mattina "sono felice", ma suggerisce di "ripetere ad alta voce" affermazioni del tipo: "Dio sta riempiendo la mia mente di coraggio, pace, fiducia in me stesso. Dio mi sta proteggendo da ogni danno", e così via[55]. Praticando queste tecniche, non si diventerà più felici, ma anche più sani e perfino più belli: alle donne il pastore americano promette che "Dio gestisce un salone di bellezza"[56]. A differenza di Napoleon Hill - che affermava di avere studiato il successo dei grandi capitani d'industria degli Stati Uniti - Norman Vincent Peale assicura che il pensiero positivo, così come lo espone, non è altro che "la formula contenuta negli insegnamenti di Gesù"[57]. Con il prestigio che gli deriva da relazioni ad alto livello con la politica americana - fu amico e consulente apprezzato di diversi presidenti degli Stati Uniti - e da un apprezzabile impegno per la libertà religiosa nel mondo, Norman Vincent Peale rimane un autore di straordinaria influenza anche al di là dell'area linguistica anglofona. Il Next Age ne riprende spesso le formule, senza troppo curarsi della sua auto-presentazione come semplice, fedele interprete della Bibbia.

    e) Almeno perché si tratta dell'ambiente in cui si è formato - come si è accennato - uno dei più importanti maestri del Next Age, Anthony Robbins, occorre almeno fare un cenno al tentativo di riduzione in chiave individualistica e psicologica di una parte dell'esoterismo contemporaneo operato dalla già citata Programmazione Neuro-Linguistica (PNL) di Richard Bandler e John Grinder. Largamente ispirata dalla psicologia (e dalle tecniche ipnotiche) di Milton H. Erickson (1901-1980), la PNL è spesso intesa semplicemente come una delle tante nuove psicoterapie, particolarmente attente ai bisogni reali della persona e critiche nei confronti del materialismo e del meccanicismo tipici di un'ampia parte della psicologia moderna. In realtà, tuttavia, la PNL - particolarmente in Europa - mantiene un costante interscambio con ambienti esoterici, e i suoi fondatori pretendono - per la prima volta dopo il Rinascimento - di avere compreso la "struttura della magia" e di essere in grado di mettere quanto di effettivamente vero e valido si trova nella tradizione esoterica al servizio dell'individuo e dei suoi bisogni, precisamente tramite una riduzione di tipo psicologico[58]. Si può certamente osservare che l'ambizioso progetto della PNL non è riuscito a trasformarsi in un movimento internazionale come il New Thought o il pensiero positivo, né i suoi fondatori hanno raggiunto la fama di un Norman Vincent Peale. Peraltro - proprio tramite Anthony Robbins e il Next Age - le idee della PNL hanno oggi raggiunto un vastissimo pubblico, che difficilmente potrebbe avere accesso ai testi complessi e raffinati di Richard Bandler e John Grinder.



    Come si vede il Next Age - fenomeno relativamente nuovo, sul cui futuro è difficile fare previsioni - non manca di un retroterra culturale e storico che continuamente gli offre materiali da rielaborare. Il suo punto di riferimento non è costituito soltanto dal New Age, di cui costituisce una trascrizione radicalmente (talora perfino brutalmente) individualistica, ma anche da altre - per qualche verso analoghe - riduzioni individualistiche di forme filosofiche o religiose che, nel corso dei secoli, hanno offerto ricette più o meno "spirituali" all'eterna aspirazione di ogni persona umana a una vita più piena, più felice, e possibilmente anche più lunga. Per la fede cristiana il Next Age può essere perfino più insidioso del New Age, di cui del resto ripropone le idee di fondo. Il New Age, infatti, coltivava almeno il sogno di un mondo liberato dal male e dall'infelicità, obiettivo generoso anche se perseguito con mezzi inadeguati o sbagliati. Nel Next Age cade anche il velo dell'utopia, e l'aspirazione a vivere individualmente uno stato superiore di consapevolezza e di felicità si rivela apertamente per quella forma di narcisismo spirituale che era forse sempre stata. nnn

    www.cesnur.org

  • OFFLINE
    ShivaBhakta
    Post: 591
    Post: 59
    Registered in: 11/12/2007
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    00 9/5/2006 5:27 PM
    Si possono trovare ulteriori informazioni sul New Age nel seguente link: it.wikipedia.org/wiki/New_Age
    Mi chiamo Orlando.Per cortesia chiamatemi per nome e non per nickname.
  • OFFLINE
    ShivaBhakta
    Post: 591
    Post: 59
    Registered in: 11/12/2007
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    00 9/5/2006 5:28 PM
    Mi sembra più che ovvio che il New Age è una spiritualità/religiosità "fai da te".
    Mi chiamo Orlando.Per cortesia chiamatemi per nome e non per nickname.
  • OFFLINE
    Opalescenza
    Post: 1
    Post: 1
    Registered in: 2/1/2008
    Gender: Female
    Scripta Manent...
    00 2/1/2008 1:19 AM
    nn vedo post ,ma magari sn vecchi e nn li ho letti'sulle religioni pagane..e voi cosa intendete x new age?vorrei capire meglio..
    Opalescenza
  • OFFLINE
    Justeee
    Post: 482
    Post: 475
    Registered in: 9/3/2004
    Gender: Male
    Scripta Manent...
    Senior
    00 2/1/2008 9:43 AM
    Re:
    Opalescenza, 01/02/2008 1.19:

    nn vedo post ,ma magari sn vecchi e nn li ho letti'sulle religioni pagane..e voi cosa intendete x new age?vorrei capire meglio..
    Opalescenza



    Ciao e benvenuto nel forum , abbiamo unito delle discussioni che parlano di questo argomento , dagli un 'occhio è quello che noi pensiamo dell anew age
    Ciao


  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,152
    Post: 237
    Registered in: 8/28/2010
    Gender: Female
    Scripta Manent...
    Benvenuto
    00 9/16/2010 7:01 PM
    Re:
    Justee, 05/04/2005 15.01:

    Il New Age (in italiano ‘Nuova Era’ o ‘Nuovo Evo’) è un vasto movimento religioso-sociale sorto negli USA attorno agli anni settanta (fu infatti negli anni 1971-1972 che vennero pubblicate le prime guide del New Age con elenchi di librerie, negozi, centri di medicine alternative, centri religiosi, scuole di yoga e così via) e che si è diffuso a livello internazionale. Va detto però che sul luogo e sulla data di origine altri pensano che la sua origine risale al 1962 in Inghilterra, quando fu fondata la comunità-giardino di Findhorn (in Scozia). Questo movimento non possiede un’organizzazione gerarchica e centralizzata come altri gruppi religiosi perché comprende al suo interno centinaia di gruppi (ma anche singoli individui) autonomi e diversi tra di loro (gruppi religiosi pseudocristiani, gruppi religiosi di matrice orientale, gruppi pacifisti, femministi, ecologici, ufologi, gruppi di psicologi, di psichiatri, di medici della medicina alternativa, di scienziati, gruppi dediti alla stregoneria, allo spiritismo, ed altri), che benché tra di loro si differenziano e si contraddicono su diversi punti aspirano tutti ad un cambiamento radicale della società. Quello dunque che li unisce è il proposito che è cambiare il mondo in cui viviamo per instaurarne uno completamente nuovo, e dare vita così al New Age cioè alla Nuova Era, che secondo l’astrologia starebbe per iniziare. Secondo gli aderenti al New Age infatti stiamo per entrare in una Nuova Era, l’Era dell’Acquario, (non di tutti in verità perché alcuni ritengono che già siamo nell’Era dell’Acquario), perché il sole starebbe per entrare, in base alla legge della precessione degli equinozi, dal segno dei Pesci a quello dell’Acquario, e questo passaggio - essi dicono - segnerà la fine dell’Era dei Pesci, caratterizzata da violenza e guerre, e l’inizio dell’Era dell’Acquario che sarà invece caratterizzata dalla pace e dall’amore fra tutti gli uomini. Quindi, come potete vedere, alla base del New Age c’è pure una credenza astrologica. Ma come può avvenire questo cambiamento del mondo secondo gli ideologi del New Age? Tramite un cambiamento di paradigma. Ora, ‘il paradigma è una struttura di pensiero (dal Greco paradigma, ‘modello’). Un paradigma è uno schema per capire e spiegare certi aspetti della realtà (...) Un cambiamento di paradigma è un nuovo modo di considerare i vecchi problemi’ (Marilyn Ferguson, The Aquarian Conspiracy [La Cospirazione dell’Acquario], London 1986, pag. 27), dice Marilyn Ferguson che è una portavoce del New Age. Ognuna di queste scoperte, come il fuoco, la ruota, la scrittura, ‘è descritta come un cambiamento di paradigma’ (Marilyn Ferguson, op. cit., pag. 26), ed ognuna ha avuto un effetto sull’umanità perché l’ha trasformata; e così anche la scoperta che in questi ultimi decenni è stata fatta da molti, che la Ferguson afferma ‘si può paragonare alla scoperta delle immagini nascoste in riviste per bambini’ (ibid., pag. 31), è un cambiamento di paradigma che avrà l’effetto di trasformare la società in tutti i suoi settori. Ma qual è questa scoperta che molti asseriscono di avere fatto personalmente, e che il New Age invoglia il singolo a fare perché la ritiene indispensabile per cambiare la società? Questa: che l’Io, ‘il più intimo sé, pervade l’universo e tutti gli altri esseri’ (ibid., pag. 31); in altre parole che l’anima individuale (Atman) residente in ciascun uomo fa parte dell’anima universale (di quel tutto chiamato Brahman). Nell’Upanishad Chandogya (scritti dell’Induismo) questo concetto lo si trova esposto chiaramente nell’insegnamento che Uddalaka dava a suo figlio Svetaketu: ‘L’essenza penetrante è diffusa universalmente in ogni cosa, da qualsiasi parte si trovi. Si tratta del vero Io; e tu sei proprio questo, Svetaketu!’. Eccolo dunque questo cambiamento di paradigma sbandierato dal New Age! Esso ritiene che tutto è Dio e l’uomo quindi è Dio; e, come dice la Ferguson, ‘vede l’umanità radicata nella natura; promuove l’individuo autonomo in una società decentralizzata; ci vede come i gestori di tutte le nostre risorse, interne ed esterne’ (ibid., pag. 30). Ma torneremo a parlare più dettagliatamente di questo cambiamento di paradigma più avanti quando parleremo delle dottrine del New Age.



    Riguarda il grassetto ovviamente è riferito ciò che dovrebbe accacdere nel 2012? O sbaglio?

    Ormai siamo vicini... [SM=g28004] [SM=g27988]


  • OFFLINE
    Cristianalibera
    Post: 18,152
    Post: 237
    Registered in: 8/28/2010
    Gender: Female
    Scripta Manent...
    Benvenuto
    00 9/21/2010 6:27 PM
    Io credo sinceramente che tutta la corrente dell'esoterismo del quale fa parte anche la New Age, per noi cristiani costituisce una insidia ancora più grande da affrontare che l'ateismo, l'ateismo nega apertamente Dio e il Cristo come figlio di Dio ed è quindi facilmente riconoscibile come anticristo, ma se guardiamo all'esoterismo questo purtroppo cosi apertamente non accade perché non nega affatto che Dio esiste e non nega nemmeno sempre ( dipende della corrente che si segue) il Cristo, ma si crea un Dio ed un Cristo ad Hoc per promuovere le loro strane dottrine ed interessi, spesso viene citato la Bibbia, ma soltanto quei versetti che fanno comodo, insomma, molti cristiani che erano delusi della propria religione facilmente diventano preda dell'esoterismo che per loro, visto che lo stesso non nega Dio, può a volte costituire una valida alternativa e ne rimangono affascinati [SM=g28001] [SM=g28000]