00 9/8/2009 10:36 AM
Girovagando per SITI
..........Nel 1945 gli Ospiti erano più di 3.100 e le suore che se ne occupavano, prodigandosi in mille diverse attività, circa un centinaio.
L’aggiornamento dell’assistenza ha richiesto alle suore il passaggio da un servizio generoso ma basato soprattutto sulla buona volontà, a una missione non meno generosa ma più scientifica.
Inoltre, a partire dagli anni Sessanta, in Sacra Famiglia ha iniziato a essere inserito personale laico, che ha finito per portare, alla metà del decennio successivo, alla quasi totale laicizzazione dell’Istituto. Le suore, che per oltre sessant’anni erano state le “mamme bianche” di tanti bambini, adulti e anziani, pur continuando a fare di ogni reparto a loro affidato una famiglia, hanno dovuto prima frequentare dei corsi per garantire la professionalità del loro intervento, poi seguire la “formazione sul campo” del personale laico come responsabili di reparto e, infine, dal 1974, accettare l’omologazione a dipendenti o continuare a prestare il proprio servizio come volontarie..............

Leggendo questo pezzo di un intero articolo di un a comunità mi ha colpito molto questa parte che penso raccolga tutti i passaggi di una vita religiosa Cattolica nelle strutture assistenziali