Freeforumzone mobile

I vangeli

  • Posts
  • leopardo38
    Iscriviti
    00 10/30/2013 3:44 PM
    Come si può essere certi che i vangeli riportino esattamente i fatti e le parole di Gesù se sono stati scritti decenni dopo la sua morte e che mentre egli operava in vita nessuno sembra si sia preoccupato di annotare degli avvenimenti così eccezionali e tanto meno i discorsi più complessi.
    L'opera degli evangelisti (narratori) può essere stata completata riempiendo le inevitabili lacune con materiale di loro fantasia, come spesso facevano gli scrittori antichi e anche moderni oppure la memoria di quegli uomini era talmente allenata da ricordare perfettamente ogni particolare anche dopo 50 anni ?

    Grazie per eventuali risposte.
  • OFFLINE
    Justee
    Post: 3,539
    Post: 2,902
    Registered in: 8/27/2004
    Gender: Male
    Admin
    Vice Amministratore
    00 11/4/2013 11:24 AM
    Re:
    leopardo38, 30/10/2013 15:44:

    Come si può essere certi che i vangeli riportino esattamente i fatti e le parole di Gesù se sono stati scritti decenni dopo la sua morte e che mentre egli operava in vita nessuno sembra si sia preoccupato di annotare degli avvenimenti così eccezionali e tanto meno i discorsi più complessi.
    L'opera degli evangelisti (narratori) può essere stata completata riempiendo le inevitabili lacune con materiale di loro fantasia, come spesso facevano gli scrittori antichi e anche moderni oppure la memoria di quegli uomini era talmente allenata da ricordare perfettamente ogni particolare anche dopo 50 anni ?

    Grazie per eventuali risposte.



    Come potrai notare , i vangeli non entrano nel merito delle questioni , come vogliono far credere alcune religioni , detto questo la Bibbia ha un filo conduttore che rispecchia nell'uomo (anche non credente) alcune peculiarità che puoi ritrovare solo in essa

    Ciao



    «Il Mondo non sarà mai abbastanza vasto, né l’Umanità abbastanza forte per essere degni di Colui che li ha creati e vi si è incarnato»
    (P. Teilhard de Chardin, La vision du passé, in “Inno dell’universo”, Queriniana, Brescia 1995, p. 76)>>



  • leopardo38
    Iscriviti
    00 11/10/2013 3:45 PM
    chiedo scusa ma non capisco cosa vuoi dire, comunque grazie per la risposta cosa piuttosto rara in questo forum!
    Nel frattempo ho trovato questa risposta , esauriente per chi ha fede :
    " i libri della S. Scrittura, anche quelli del N.T. sono stati scritti sotto l'ispirazione dello Spirito Santo ed hanno Dio per autore - quindi sono esenti da errori - e come tali sono stati affidati alla Chiesa."
  • OFFLINE
    io.donna
    Post: 7,635
    Post: 16
    Registered in: 3/13/2013
    Gender: Female
    Scripta Manent...
    00 11/10/2013 10:29 PM
    penso che credere o meno sia una questione di fede


  • leopardo38
    Iscriviti
    00 11/11/2013 11:55 AM
    Già, è questione di fede.
    Ma che cosa è la fede e soprattutto come si fa ad averla?
    E non rispondetemi che è un dono di Dio perchè allora dovrei dire che a me quel dono non l'ha fatto !
  • OFFLINE
    io.donna
    Post: 7,635
    Post: 16
    Registered in: 3/13/2013
    Gender: Female
    Scripta Manent...
    00 11/11/2013 9:54 PM
    Re:
    leopardo38, 11/11/2013 11:55:

    Già, è questione di fede.
    Ma che cosa è la fede e soprattutto come si fa ad averla?
    E non rispondetemi che è un dono di Dio perchè allora dovrei dire che a me quel dono non l'ha fatto !




    penso che e' credere a qualcosa che non vedi applicabile in qualsiasi campo non solo religioso


  • leopardo38
    Iscriviti
    00 11/12/2013 5:24 PM
    La risposta è di una semplicità disarmante,ma forse è migliore di quella di certi pseudo teologi. Ci rifletterò.